1° Classificata – Sez. Ragazzi – 2017

SARA MAZZUCCA – Ossigeno

Se gli alberi fornissero WI-FI gratuiti
li pianteremmo in tutti i circuiti
ma ci forniscono solo l’ossigeno che respiriamo
e noi li distruggiamo.

Osserva nel profondo della natura
troverai una connessione duratura.
Dov’è finita la nostra saggezza?

Perché rovinare la nostra più grande ricchezza?
Sei ancora in tempo…
non abbattere l’unica certezza
che ai nostri polmoni dà sicurezza.

In un mondo in cui sembra che la cosa più importante sia essere “connessi”, essere “in rete”, in contatto virtuale con il mondo, abbiamo dimenticato che la nostra “vera” vita è direttamente connessa a quella natura che continuiamo ostinatamente a distruggere, senza saggezza, senza responsabilità.  Sono queste le riflessioni della poetessa, espresse nei versi in rima baciata e velati da una sottile ironia, quasi a sottolineare la nostra incoscienza.

Ma gli ultimi versi aprono alla speranza “sei ancora in tempo…” e con un monito a ritornare sui nostri passi.