Cinema Gennaio 2014

Senza titolo 8

Rassegna cinematografica

1° parte

Gennaio - Marzo 2014

De/tection dal latino de-tegere: scoperchiare il tetto, scoprire, met- tere allo scoperto, svelare. Un nuovo ciclo all'insegna dell'investiga- zione, dell'indagine, del pedinamento di personaggi/personae, di momenti storici, di relazioni, di volti, di dettagli, di indizi...

 

Fare clic sul logo cinema-picc per vedere i trailer dei film!

Proiezioni ore 16 e ore 21

Questione di tempo

questione-di-tempo-posterGran Bretagna 2013 - 123' - di Richard Curtis - con Domhnall Gleeson, Rachel McAdams, Bill Nighy, Tom Hollander

Giovedì 9 Gennaio 2014

cinema-picc

Come poter viaggiare nel tempo senza effetti speciali? Basta un armadio, un guardaroba, un luogo buio. A 21 anni Tim Lake scopre dal padre che gli uomini della sua famiglia hanno sempre avuto la capacità di viaggiare nel tempo. Quando si trasferisce a Londra, conosce Mary e i due si innamorano. Col tempo, però, comprende che questo potere non può risparmiargli le sofferenze di ogni esistenza. Il cinema di Richard Curtis diventa magico nel momento in cui smonta e ricostruisce all'infinito le coordinate spazio/temporali attraverso il dispositivo cinematografico che permette ai frammenti sfuggenti della vita di poter essere replicati.

 

 

 

 

 

Bling Ring

bling-ring-locandinaUsa 2013 - 90' - di Sofia Coppola - con Israel Broussard, Katie Chang, Taissa Farmiga, Claire Julien

Giovedi 16 Gennaio 2014

cinema-picc

Paris Hilton nasconde le chiavi di casa sotto lo zerbino. Orlando Bloom non ha un sistema d'allarme. Le star abitano le colline di Hollywood con leggerezza: come fossero alberghi-boutique. Quattro ragazze trendy e un loro coetaneo si introducono nei loro appartamenti, rubano oggetti feticcio. Sofia Coppola s'ispira a un articolo di "Vanity Fair": il fatto è vero. La regista, da sempre attenta al mondo dell'adolescenza, costruisce un'opera di ricognizione e di de/tection, asciutta come le motivazioni dei protagonisti Pedina i suoi protagonisti fino alla cruda realtà del confronto con la giustizia. Bling Ring è la po- laroid (amara) di una generazione vuota.

 

 

 

 

 

Infanzia clandestina Incontro notturno

infanzia clandestinaArgentina, Spagna, Brasile 2011 - 123' - di Benjamín Ávila - con Ernesto Alterio, Natalia Oreiro, César Troncoso, Teo Gutiérrez Romero

Giovedì 23 Gennaio 2014

cinema-picc

Nel 1979 Juan ha 12 anni, poche settimane dopo spegnerà 13 candeline sulla torta di Ernesto Estrada. Il suo nuovo nome è un omaggio al Che e un'importante eredità battagliera, quella dei genitori combattenti contro il regime del dittatore argentino Videla, rientrati clandestinamente a Buenos Aires dopo l'esilio a Cuba. Juan/Ernesto vive un'infanzia sdoppiata, diversa, stratificata. Il regista Benjamin Ávila applica il filtro dolceamaro dello sguardo infantile/adolescenziale a una storia vera e dura. Sfuma la violenza inevitabile in flash di cinema di animazione, firmando un'opera intima e necessaria, che parla con pudore e coscienza di perdita, di identità, di lotta, di relazioni familiari, di Storia...

 

 

 

 

Gloria

GloriaCile, Spagna 2013 - 109' - di Sebastián Lelio - con Paulina García, Sergio Hernández, Marcial Tagle, Diego Fontecilla

Giovedì 30 Gennaio 2014

cinema-picc

Gloria racconta in modo efficace gli sforzi di una donna divorziata di 58 anni per sottrarsi alle incombenze della solitudine e della vecchiaia. Il regista cileno Sebastian Lelio mette al centro la vitalità della protagonista ma riconosce che la sua tenacia ha anche risvolti patetici. Il film sceglie una messa in scena che punta sul pedinamento e la de/tection quotidiana: Paulina Garcia (Gloria), premio come miglior attrice al Festival di Berlino 2012, deve sostenere il peso di una mdp che non la molla mai e le 'ruba' primi piani iso- lati e intensi. Lelio rifiuta la forzatura del lieto fine ma lascia intravedere un futuro.

 

 

 

 

 

Zoran il mio nipote scemo Incontro notturno

zoran poster lowItalia, Slovenia 2013 - 106' - di Matteo Oleotto - con Giuseppe Battiston, Teco Celio, Rok Prasnikar, Roberto Citran

Giovedì 6 Febbraio 2014

cinema-picc

Al confine tra Italia e Slovenia, Paolo Bressan (Giuseppe Battiston) pare deciso a campare in eterno rompendo l'anima al prossimo, affogando la sua esistenza nel fondo del bicchiere sempre pieno. Finché la sua routine alcolica viene interrotta da un'eredità: l'ignota zia Anja residente in Slovenia è venuta a mancare, lasciandogli un nipote adolescente, che parla l'italiano come un testo stampato cent'anni fa e gioca a freccette in modo infallibile. Il giovane Zoran deve imparare a non colpire con la freccia sempre il centro, il vecchio Paolo deve trovare un centro di gravità semi-permanente.

 

 

 

 

Anni felici

anni feliciItalia 2013 - 100' - di Daniele Luchetti - con Kim Rossi Stuart, Micaela Ramazzotti, Martina Gedeck, Samuel Garofalo

Giovedì 13 Febbraio 2014

cinema-picc

La trilogia sulla famiglia di Daniele Luchetti, dopo Mio fratello è figlio unico e La nostra vita, si conclude con un film, che propone un'autobiografia toccante. E' il 1974 quando pediniamo, attraverso il punto di vista di Dario, il figlio di 10 anni, le vicende familiari di Guido che fa l'artista (Kim Rossi Stuart) e di Serena (una casalinga Micaela Ramazzotti) con i loro complicati (dis)amori. La materia su cui Luchetti gioca – utilizzando la camera a mano, i flashback, Il Super8, una colonna sonora sorprendentemente minimale con solo due brani d'epoca (di cui uno pure sui titoli di coda) - è quella della memoria di una famiglia.

 

 

 

 

Un castello in Italia

Un castello in italiaFrancia 2013 – 104' - di Valeria Bruni Tedeschi - con Valeria Bruni Tedeschi, Louis Garrel, Filippo Timi, Marisa Borini

Giovedì 20 Febbraio 2014

cinema-picc

Dopo È più facile per un cammello... e Attrici, Valeria Bruni Tedeschi ritorna al ruolo di regista e mette se stessa in gioco consincerità e ironia, per raccontare criticamente ciò che conosce.Così la storia di Luisa e della sua famiglia aristocratica ora incrisi si nutre dell'autobiografia della Bruni Tedeschi: nella fiction il rapporto con il fratello Ludovico, malato di AIDS, è omaggio al fratello Virginio, la madre che si dichiara «persona semplice» è Marisa Borini, mamma della regista, così come il giovane Nathan di cui la protagonista si innamora e con cui vorrebbe avere un figlio è Louis Garrel, amore perduto di Valeria.

 

 

 

 

Il passato

Il passato

Francia, Italia 2012 - 130' - di Asghar Farhadi - con Bérénice Bejo, Tahar Rahim, Ali Mosaffa, Pauline Burlet

Giovedì 27 Febbraio 2014

cinema-picc

Intorno all'atto finale di un matrimonio (Ahmad giunge a Parigi dall'Iran per chiudere il divorzio con la ex moglie francese, Bérénice Bejo, che lo ospita) e a un tentativo di suicidio, che ha provocato il coma irreversibile di una donna, Asghar Farhadi (il regista iraniano di La separazione) sviluppa una potenza di indagine bergmaniana e la tensione di un thriller. Nella seconda parte, una inattesa rivelazione ci costringe a ridisegnare il film. Ognuno ha le sue ragioni ma l'unica maniera di riparare i torti è di non commetterli: il passato non è mai sufficientemente remoto per impedire ai sensi di colpa di 'arpionare' la nostra vita.

 

 

 

 

 

Il paradiso degli orchi

il paradiso degli orchiFrancia 2013 - 92' - di Nicolas Bary - con Raphaël Personnaz, Bérénice Bejo, Emir Kusturica, Guillaume de Tonquedec

Giovedì 6 Marzo 2014

cinema-picc

Era difficile portare sullo schermo il più celebre capro espiatorio letterario, il Malaussène creato da Daniel Pennac. Ci ha provato il giovane regista Nicolas Bary chiamando Raphaël Personnaz a indossare i panni scomodi di Benjamin Malaussène, che di professione si fa umiliare dal capo davanti ai clienti scontenti di un centro commerciale, in modo da spingerli a non chiedere i danni. Il protagonista, quando nel suddetto centro iniziano a esplodere ordigni, si ritrova nel mirino della polizia... Il regista Nicolas Bary gioca le carte di un cinema alla Jean- Pierre Jeunet (Il favoloso mondo di Amélie) e della sua estetica da cartoon, ritrovan- do a tratti la l'inventiva iperbolica di Pennac. Due incarnazioni indovinate: lo Stojilko- vic di Emir Kusturica e l'appuntita regina Zabo di Isabelle Huppert.

 

 

 

L'ultima ruota del carro

Lultima ora del carroItalia 2013 - 113' - di Giovanni Veronesi - con Elio Germano, Ricky Memphis, Alessandra Mastronardi, Virginia Raffaele

Giovedì 13 Marzo 2014

cinema-picc

Da quando giocava nei campetti a fine anni '60 agli anni zero del miracolo italiano di Berlusconi, Ernesto Fioretti (Elio Germano) è stato «l'ultima ruota del carro». Ci muoviamo tra il '68 e i mondiali vinti da Bruno Conti nel 1982, alla ricerca del momento preciso, in cui siamo diventati quello che siamo. Giovanni Veronesi prova a confrontarsi con la commedia all'italiana d'autore attraversando la storia del nostro paese e punteggiando la narrazione con momenti forti o cult/trash della tv italiana. Il rischio del didascalico è forte, ma l'operazione di Veronesi ha una sua forza e sincerità.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

Scelta dei film e testi a cura di Paolo Castelli

 

BIGLIETTI e ABBONAMENTI:

Proiezione pomeridiana:
Biglietto: 4 euro
Abbonamento 10 film: 20 euro
Proiezione serale:
Biglietto: 5 euro
Abbonamento 10 film: 28 euro
Abbonamento speciale "GOLD":
Valido il giovedì, il sabato e la domenica negli orari e giorni in cui viene proiettato il film in cartellone. Dà diritto all'ingresso ad una proiezione per ogni film.
Abbonamento GOLD 10 film: 40 euro
Abbonamento speciale "SOSTENITORE":
Abbonamento SOSTENITORE 10 film: 70 euro

Sala dotata di impianto audio

Dolby Digital 
con altoparlanti

JBL

Cartolibreria Centrale Boragno

boragno

Via Milano, 4 - Busto Arsizio - tel. 0331-635753

 

Cinema Teatro Fratello Sole

Via Massimo D'Azeglio, 1 - tel. 0331-626031 (negli orari di apertura)

 


 

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Direzione si riserva il diritto di apportare modifiche al programma per cause di forza maggiore.

Dolby e Jbl sono marchi registrati.

Su questo sito vengono utilizzati i cookies per raccogliere statistiche e gestire la navigazione. La nostra policy