parabole 3

parabole 3 scritta

Rassegna cinematografica

3° parte

Ottobre - Dicembre 2013


Parabola: narrazione di un fatto immaginario ma appartenente alla vita reale, con il quale si vuole adombrare una verità o illustrare un insegnamento (Enciclopedia Treccani). In pellegrinaggio, pedinando parabole esistenziali da Roma a Santiago del Cile, da Manaus (Brasile) a Gerusalemme, da un'sola immaginaria dellla Sicilia a Città del Messico, da Parigi a Istanbul fino ai più sofisticati alberghi di tutto il mondo...

Fare clic sul logo cinema-picc per vedere i trailer dei film!


Proiezioni ore 16 e ore 21


La grande bellezza

la-grande-bellezza

Italia, Francia 2012 -142' -  di Paolo Sorrentino - con Toni Servillo, Carlo Verdone, Sabrina Ferilli, Carlo Buccirosso

Giovedì 10 Ottobre 2013

cinema-picc

Paolo Sorrentino accumula eventi e persone, aneddoti e maschere, per offrirci una (sacra e profana) rappresentazione/parabola felliniana del nulla (di Roma). Quel niente, a cui Flaubert avrebbe voluto dedicare un romanzo e a cui Jep Gambardella (Toni Servillo) ha dedicato tutta la vita. La mdp di Sorrentino e Bigazzi si muove, avanza, vola, squadra, intrappola i suoi personaggi, non cerca di aggiungere ma di illuminare la densità della scena, poi si dirige all'improvviso verso un altrove, un giardino silenzioso, una statua, un pezzo di cielo. Un film forse troppo denso ma che rimane.






Il lato positivo Silver Linings Playbook

il-lato-positivo-silver-linings-playbook

Usa 2012 - 117' - di David O. Russell - con Bradley Cooper, Jennifer Lawrence, Robert De Niro, Jacki Weaver

Giovedì 17 Ottobre 2013

cinema-picc



Pat (Bradley Cooper), malato di disturbo bipolare, viene dimesso dall'ospedale psichiatrico, ossessionato dalla riconquista della moglie. Ritorna a vivere con mamma e papà (Robert De Niro), dando sfogo alla sua instabilità. Tiffany, una giovane vedova (Jennifer Lawrence, Oscar 2013), proveniente dalla dipendenza da sesso e psicofarmaci lo avvicina quasi per affinità. Finiranno, a strappi - tra danze, corse, drugstore, football americano,... – mano nella mano. Presupposti neri, ma toni da commedia romantica: mix difficile quanto azzeccato. Il film è tratto dal best seller di Matthew Quick Silver Linings Playbook. Una preziosa colonna sonora vintage.





Viaggio sola

viaggio-sola

Italia 2013 - 85' - di Maria Sole Tognazzi - con Margherita Buy, Stefano Accorsi, Fabrizia Sacchi, Gian Marco Tognazzi

Giovedì 24 Ottobre 2013

cinema-picc

Irene (Margherita Buy) per lavoro va in vacanza. È"l'ospite a sorpresa", temutissimo, degli alberghi extra-lusso, dove la cortesia è requisito essenziale per preservare le 5 stelle. È l'ospite attesa, spesso invano, a casa della sorella Silvia, che ha un marito, due bimbe e il pensiero costante (assillante) di vederla sistemata. Maria Sole Tognazzi investiga la parabola di una solitudine. Irene, acuta osservatrice di lenzuola pregiat e e colazioni continentali, posa lo stesso sguardo lucido sui rapporti umani. Mette a fuoco la verità sull'amore (per se stessa, per gli altri), finché il mondo che la circonda la mette in dif- ficoltà: gli affetti prendono le distanze, cercando la quadra della propria esistenza.





Tutti pazzi per Rose

tutti-pazzi-per-rose

Francia 2012 - 111' - di Régis Roinsard - con Romain Duris, Déborah François, Bérénice Bejo, Shaun Benson

Giovedì 31 Ottobre 2013

cinema-picc

Dai titoli di testa fino alle gonne sotto il ginocchio, Tutti pazzi per Rose trasforma l'operazione nostalgia in esercizio di ricostruzione maniacale: ogni dettaglio ripropone accuratamente la moda, le acconciature, le musiche della fine degli anni 50 (1958). La pro- vinciale Rose sogna di diventare segretaria, ma l'unica cosa che sa fare è battere a macchina con due sole dita... Il suo capo assicuratore ne intravede le potenzialità e la lancia nel mondo della dattilografia agonistica. Régis Roinsard ricalca nei ritmi, nei colori e nello stile le classiche commedie sentimentali dell'epoca.





Il figlio dell'altra

il-figlio-dellaltra

Francia 2012 - 105' - di Lorraine Lévy - con Emmanuelle Devos, Pascal Elbé, Jules Sitruk, Mehdi Dehbi

Giovedì 7 Novembre 2013

cinema-picc

Lorraine Levy è brava nel muoversi sul confine labile che divide due anime, nel film rappresentate rispettivamente da Joseph, uno svogliato 18enne israeliano pronto al servizio di leva, e da Yacine, un brillante palestinese dei territori occupati della Cisgiordania. Le loro vite sarebbero destinate a non avere niente in comune se non fosse che, alla nascita, i due sono stati scambiati. E quando la verità verrà a galla, né loro né le rispettive famiglie potranno ignorare di avere una parte di sé dall''altra parte del 'muro', reale e metaforico. La materia è incandescente, ma è resa delicata dalla sensibilità, il senso di equilibrio e la lucidità della regista. La Levy ripercorre temi forti già toccati da altri film come Il giardino di limoni.





Amiche da morire

amiche-da-morire-locandina

Italia 2012 - 103' - di Giorgia Farina - con Claudia Gerini, Cristiana Capotondi, Vinicio Marchioni, Sabrina Impacciatore

Giovedì 14 Novembre 2013

cinema-picc

Tre donne diverse vivono in un'isola della Sicilia, limbo tra bigotteria retrograda e modernità. Gilda (Claudia Gerini) è prostituta in un mondo maschilista di (presunte) sante; Olivia (Cristiana Capotondi) di quelle santarelline è la regina, sposata all'uomo più bello del paese; Crocetta (Sabrina Impacciatore) crede di portare sfortuna agli uomini. Poi tutto va a rotoli: Olivia scopre che il maritino è un ladro di banche e gli spara in testa. Le altre la coprono per intascare il bottino. Seguono equivoci. Il debutto di Giorgia Farina è un mix di riferimenti e di omaggi: dalla commedia nera al crime, dal demenziale al gangster fino al western. Il film, sceneggiato da Fabio Bonifacci, si conferma una buona sitcom cinematografica: interpreti a proprio agio, un certo ritmo, una fotografia pulitissima, alcune invenzioni.




Un giorno devi andare

un-giorno-devi-andare

talia 2012 – 110' - di Giorgio Diritti - con Jasmine Trinca, Anne Alvaro, Pia Engleberth, Sonia Gessner

Giovedì 21 Novembre 2013

cinema-picc

Lungo il fiume e sull'acqua, con una tappa nelle favelas di Manaus, Augusta, trentenne irrequieta (Jasmine Trinca) - dopo tormenti e infauste vicende familiari (una gravidanza non andata a buon fine) - si rifugia nella foresta amazzonica cercando di rimettere in sesto anima e corpo, in compagnia di un libro di Simone Weil, Attesa di Dio. L'importante è il viaggio non la meta. Le immagini del terzo lungometraggio di finzione (dopo Il vento fa il suo giro e L'uomo che verrà) di Giorgio Diritti volano alto, liberate da movimenti di macchina, che respirano le radici di luoghi magici e di un tempo che trascorre senza orologi, obbligati a darsi appuntamenti.






Quando meno te lo aspetti

quando meno te lo aspetti

Francia 2013 - 112' - di Agnès Jaoui - con Jean-Pierre Bacri, Agnès Jaoui, Agathe Bonitzer, Arthur Dupont

Giovedì 28 Novembre 2013

cinema-picc



Agnes Jaoui e Jean-Pierre Bacri (Così fan tutti, Il gusto degli altri),ispirati da Into the Woods di Stephen Sondheim, mettono in scena le 'avventure' esistenziali e sentimentali di un gruppo di personaggi, rielaborando i materiali della fiaba per riflettere (in forma di ironica e corale commedia agrodolce) su quel che significa'credere'. In un film dove i boschi incantati sono al confine della città, le streghe cattive usano il silicone, i re sono industriali, i lupi critici musicali, le figlie viziate principesse... si intrecciano frammenti di discorsi amorosi, paure, desideri, illusioni, disillusioni, stereotipi, nichilismi, superstizioni...





Miele

miele

Italia, Francia 2013 – 96' - di Valeria Golino - con Jasmine Trinca, Carlo Cecchi, Libero De Rienzo, Vinicio Marchioni

Giovedì 5 Dicembre 2013

cinema-picc

Dal libro A nome tuo di Mauro Covacich (Einaudi) il film pedina Irene/Miele (Jasmine Trinca) che recapita a domicilio la dolce morte a malati terminali. Ciò che colpisce del personaggio è l'energia: in costante movimento, corre, nuota, prende treni e aerei, non accetta legami e non si lascia fermare da niente e da nessuno. Ma quando incontra un malato esistenziale, l'ingegner Grimaldi(Carlo Cecchi) la coscienza le presenta il conto: l'nfelicità sarà contagiosa? Prima amorevole e attenta regia di Valeria Golino,intensa direzione della fotografia, forte impatto drammatico non melò, non sentimentale, senza scorciatoie. Il film ritrae e incornicia tuffi nell'acqua (dell'anima), mali di vivere, vertigini da vuoto, paure di legami ma anche desideri e slanci (vani) di amore e di normalità.





No - I giorni dell'arcobaleno

no-i-giorni-dell-arcobaleno

Cile, Usa, Messico 2012 – 110' - di Pablo Larraín - con Gael García Bernal, Alfredo Castro, Antonia Zegers, Luis Gnecco

Giovedì 12 Dicembre 2013

cinema-picc

Chiudendo una precisa trilogia sulla storia del Cile (Tony Manero, Postmortem) Pablo Larrain racconta, in forma di parabola, come fu che nel 1988 al referendum su Augusto Pinochet, il feroce dittatore golpista perse il posto. Merito di un giovane creativo del marketing (Gael Gàrcia Bernal), che sceglie di non 'vendere' la sterile polemica politica ma il brand moderno della fiducia, della speranza, e della possibile allegria del domani, pur avendo a disposizione solo 15 minuti tv notturni. Attraverso un meticoloso lavoro di archivio e ricostruzione d'epoca No – I giorni dell'arcobaleno rappresenta un piccolo film civile e morale, appassionante e intrigante nel riportarci a quei giorni delicati per un intero popolo.





Scelta dei film e testi a cura di Paolo Castelli

 



BIGLIETTI e ABBONAMENTI:

Proiezione pomeridiana:

Biglietto: 4 euro

Abbonamento 10 film: 20 euro

Proiezione serale:

Biglietto: 5 euro

Abbonamento 10 film: 28 euro

Abbonamento speciale "GOLD":

Valido il giovedì, il sabato e la domenica negli orari e giorni in cui viene proiettato il film in cartellone. Dà diritto all'ingresso ad una proiezione per ogni film.

Abbonamento GOLD 10 film: 40 euro


Sala dotata di impianto audio

alt

con altoparlanti

alt


Prevendita dal 28 settembre in teatro negli orari di apertura



Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Direzione si riserva il diritto di apportare modifiche al programma per cause di forza maggiore.

Dolby e Jbl sono marchi registrati.

film rasegna

parabole 2

Rassegna cinematografica

2° parte

Marzo - Giugno 2013


"La parabola è il luogo geometrico dei punti del piano, equidistanti da un punto fisso detto fuoco e da una retta fissa detta direttrice".

Ogni narrazione costruisce una parabola (geometrica, simbolica, emozionale, affet- tiva), ogni film di questa nuova serie 'tesse' punti (di vista) suggerisce piani (di ascolto e di visione), mette a fuoco stati d'animo, suggerisce direttrici.


Fare clic sul logo cinema-picc per vedere i trailer dei film!


Proiezioni ore 16 e ore 21


Flight

flightUsa 2012 - 139' - di Robert Zemeckis – con Denzel Washington, Don Cheadle, Kelly Reilly, John Goodman

Giovedì 21 marzo 2013

cinema-picc

Evitare un disastro aereo e rischiare di essere condannati per omicidio colposo plurimo. E' quello che accade al comandante Whip (Denzel Washington)... Robert Zemeckis smorza il lato legal thriller, per 'investigare' la relazione del protagonista con la realtà e con il destino. Un film rigoroso, che emoziona quando deve emozionare, ti sorprende quando non te lo aspetti e sa dosare ironia a impennate di tono. Spesso si ha l'impressione di vedere attraverso gli occhi del protagonista (in soggettiva) e si viene trascinati dentro un vortice di rumori, con il suono che è praticamente un'altra colonna dialoghi.





Quartet

quartetGran Bretagna 2012 - 98' - di Dustin Hoffman – con Maggie Smith, Tom Courtenay, Billy Connolly, Pauline Collins

Giovedì 4 Aprile 2013

cinema-picc


Ci si esercita per la serata di beneficenza a Beecham House, la casa di riposo per anziani musicisti dove Dustin Hoffman (75 anni) ha ambientato il suo primo film da regista. Giunge la notizia che una nuova celebre ospite raggiungerà la dimora: ed ecco comparire l'altera Maggie Smith. Quello che la nuova inquilina ignora è che lì già soggiornano i tre componenti del quartetto che il suo ego e i suoi capricci misero a dura prova. Cast British di culto: Billy Connelly, Tom Courtney, Pauline Collins, Michael Gambon. Il film è tratto da una pièce di Ronald Harwood. Imperdibili i titoli di coda, dove le biografie finte degli ospiti illustri di Beecham House si mescolano alle carriere vere (e soprattutto alle foto giovanili) degli attori.





Ruby Sparks commento notte

ruby-sparks-teaser-poster-italiaUsa 2012 - 104' - di J. Dayton e V. Faris – con Paul Dano, Zoe Kazan, Antonio Banderas e Annette Bening

Giovedì 11 Aprile 2013

cinema-picc

è perfetta, Ruby Sparks. Ha la grazia e il trasporto di chi ancora non sa stare al mondo. Difatti l'ha messa al mondo Calvin: Ruby non esiste. è una creatura letteraria, l'ispirazione del suo romanzo. Lo salva dal blocco dello scrittore, ma prendendo forma tra le pagine si materializza anche nella sua casa... Il soggetto e la sceneggiatura sono di Zoe Kazan (nipote di Elia Kazan), che del film è la protagonista femminile e nella vita è la compagna del protagonista maschile (Paul Dano). Alla regia un'altra coppia: Jonathan Dayton & Valerie Faris (Little Miss Sunshine). Una romcom divertente e struggente, sentimentale e cinica in cui realtà e finzione corto-circuitano, alla ricerca della verità profonda e dura di ogni relazione.





Qualcosa nell'aria

qualcosa-nell-aria-la-locandina-italiana-del-film-262011Francia 2012 - 122' - di Olivier Assayas - con Clèment Mètayer, Lola Crèton, Fèlix Armand, Carole Combes

Giovedì 25 Aprile 2013

cinema-picc

Il Maggio Francese (1968) è finito, siamo dopo maggio, nel 1971. Gilles è l'alter ego del regista Olivier Assayas. Come lui, nei primi Anni '70 è un liceale legato ai movimenti di Sinistra. Fragili adolescenti organizzano proteste, scappano da poliziotti motorizzati, viaggiano per l'Italia e l'Europa e poi cercano se stessi in India. "La sceneggiatura, premiata a Venezia 2012, è calibrata alla perfezione,(...) la fotografia è limpida e luminosa e ogni elemento della messa in scena suggerisce la leggerezza di quel qualcosa nell'aria che da rivoluzione si è fatto illusione e poi ricordo nostalgico" (Ilaria Feole, FilmTv).





La migliore offerta

poster20la20migliore20offerta 0Italia 2012 - 124' – di Giuseppe Tornatore - con Geoffrey Rush, Jim Sturgess, Sylvia Hoeks, Donald Sutherland

Giovedì 2 Maggio 2013

cinema-picc

Un misantropo (Geoffrey Rush), di professione battitore d'aste, collezionista di ritratti femminili (che fissano negli occhi l'osservatore), è ossessionato da un'invisibile agorafoba (Sylvia Hoeks) ancora più schiva di lui, che vive in una casa-museo da inventariare. Un film a orologeria: colpi di scena, crudeli ribaltamenti, simulazioni, falsi d'autore, raggiri, ingranaggi inceppati, guanti per non 'contagiarsi', eleganti location, accurati movimenti di macchina da presa... Tornatore cerca e trova una forma che tende al sublime, allestendo un 'intrigo' classico (quasi Hitchcockiano) senza tempo e senza luogo attraverso il quale ci mette in guardia sulla mani- polazione degli affetti, dei sentimenti, degli sguardi, dell'essere e dell'apparire...





Amour commento giornocommento notte

amourFrancia, Germania, Austria 2012 - 127' - di Michael Haneke – con Jean-Louis Trintignant, Emmanuelle Riva, Isabelle Huppert, Alexandre Tharaud.

Giovedì 9 Maggio 2013

cinema-picc

Amour comincia dalla fine della parabola, da quel che rimane: una casa vuota, il corpo privo di vita di Anna, l'assenza di Georges. E poi, prima, l'auscultazione minuziosa del rapporto di questa coppia. I protagonisti, sono ottuagenari insegnanti di musica. Lei è degradata da una serie di ischemie. Lui la cura. "Amour è questo, soprattutto: una scarna dimensione teatrale, un palcoscenico/appartamento, due interpreti giganteschi (Jean-Louis Trintignant ed Emmanuell Riva) e un cinema altissimo, laico e morale. Che è, per pudore, reticente sulle cause, colmo d'ellissi, ma attento agli effetti, agli affetti: quel che non dice lo rivela la presenza dei due attori, l'esatto disegno, nei silenzi e sui volti, di sentimenti sfuggenti e paradossali". (Giulio Sangiorgio, FilmTv)




Love is All You Need

love-is-all-you-need-locandina-italianaDanimarca 2012 – 110'- di Susanne Bier - con Pierce Brosnan, Trine Dyrholm, Molly Blixt Egelind, Sebastian Jessen

Giovedì 16 Maggio 2013

cinema-picc

Ida (Trine Dryholm) fa la parrucchiera e ogni giorno indossa una parrucca che le ricorda quanto poco tempo sia passato dall'ultimo ciclo di chemio. Philip (Pierce Brosnan) ha fatto una fortuna importando frutta, e ogni giorno, inchiodato alla scrivania, volta le spalle a un quadro di limoni. Astrid e Patrick, i rispettivi figli, sono giovani e innamorati al punto da imbastire il matrimonio dopo soli tre mesi di fidanzamento. C'è Sorrento, e c'è un solo weekend per accantonare il passato e rimettersi in gioco. La danese Susanne Bier gioca con la commedia romantica, non dimenticando la sua poetica di detection e di 'scavo' dei sentimenti e delle relazioni.






Noi siamo infinito

noi-siamo-infinito-locandinaUsa 2012 - 103' – di Stephen Chbosky - con Logan Lerman, Emma Watson, Ezra Miller, Mae Whitman.

Giovedì 23 Maggio 2013

cinema-picc


Noi siamo infinito narra la storia di tre teenager da High School(siamo negli anni '90) che si 'alleano' per vincere le difficoltà dell'età più incerta e difficile del mondo, la giovinezza. Un timido introverso, reduce da lutti recenti, amico del professore di inglese, diventa terzo lato di uno strano triangolo d'amicizia con due ragazzi più grandi: la ragazza del cuore e il suo fratellastro gay. Il tono del racconto - da un romanzo epistolare cult (The Perks of Being Wallflower) ora diretto dallo stesso scrittore Stephen Chbosky - mixa momenti simpatici e vitali a risvolti malinco- nici e introspettivi. Ottimo cast: Logan Lerman, Ezra Miller, Emma Watson.





La parte degli angeli

la-parte-degli-angeli-la-locandina-italiana-257881Gran Bretagna, Francia, Belgio, Italia 2012 – 101' – di Ken Loach - con Paul Brannigan, Siobhan Reilly, John Henshaw, Gary Maitland.

Giovedì 30 Maggio 2013

cinema-picc

Glasgow. Il giovane Robbie, scampato alla galera solo perchè sta per diventare papà, si ritrova condannato a lavori socialmente utili. Robbie è a un punto di svolta della sua vita... Sembrerebbe il terreno di partenza per il consueto spaccato di degrado sociale "alla Loach", quando,repentino,ilwhiskyiniziaascorreree ildrammasimutain humour scozzese. Educato da un paterno tutore alle gioie della degustazione, anziché attaccarsi alla bottiglia, Robbie sorseggia dal bicchiere, dimostrando fiuto e contagiando la sua banda di sbandati con la passione per il malto ben lavorato. La parabola/fiaba etilica di Loach traccia il suo percorso per la redenzione passando per il crimine (dis)organizzato.





Moonrise Kingdom

copia di moonrise-kingdom-poster-Usa 2012 – 94' – di Wes Anderson – con Bruce Willis, Edward Norton, Bill Murray, Frances McDormand

Giovedì 6 Giugno 2013

cinema-picc

Estate 1965, un'isola del New England. Film divertente, minimalista, geometrico, post-shakespeariano con due dodicenni innamorati, che fuggono insieme, in un'impossibile Arcadia sentimentale e, mentre tutti li cercano, si trovano al centro di una tempesta, sia fisica sia morale. Prima della fuga, lei faceva il corvo a teatro e lui faceva parte delle truppe 55 dei boyscout. Wes Anderson, anche sceneggiatore con Roman Coppola, narra una cotta infantile con stile surreale, un po' cartoon ma senza negarsi caratterizzazioni geniali: Edward Norton, Frances McDormand, Bill Murray, Bruce Willis. I due debuttanti, Jared Gilman (Sam) e Kara Hayward (Suzy) garantiscono notevole classe recitativa.





Scelta dei film e testi a cura di Paolo Castelli



BIGLIETTI e ABBONAMENTI:

Proiezione pomeridiana:

Biglietto: 4 euro

Abbonamento 10 film: 18 euro

Proiezione serale:

Biglietto: 5 euro

Abbonamento 10 film: 25 euro

Abbonamento speciale "GOLD":

Valido il giovedì, il sabato e la domenica negli orari e giorni in cui viene proiettato il film in cartellone. Dà diritto all'ingresso ad una proiezione per ogni film.

Abbonamento GOLD 10 film: 35 euro


Sala dotata di impianto audio

con altoparlanti

Cinema Teatro Fratello Sole

Via Massimo D'Azeglio, 1 - tel. 0331-626031 (negli orari di apertura)


Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Direzione si riserva il diritto di apportare modifiche al programma per cause di forza maggiore.

Dolby e Jbl sono marchi registrati.

parabole pagina film

parabole 2013

Rassegna cinematografica

1° parte

Gennaio - Marzo 2013


La parabola è un racconto breve il cui scopo è spiegare un concetto difficile con uno più semplice o dare un insegnamento morale. Come anche il termine parola, etimologicamente deriva dal latino parabola (confronto, similitudine), che a sua volta proveniva dal greco parabolé (confronto, allegoria). il sostantivo derivava dal verbo parabàllein, che significa mettere di fianco, confrontare.

Film come parabole: narrazioni ma anche come traiettorie (del destino).


Fare clic sul logo thumb cinema per vedere i trailer dei film!


Proiezioni ore 16 e ore 21


Il rosso e il blu


locandina-il-rosso-e-il-bluItalia 2012 - 98' - di Giuseppe Piccioni - con Margherita Buy, Riccardo Scamarcio, Roberto Herlitzka, Silvio D'amico

Giovedì 10 Gennaio 2013

thumb cinema

La scuola italiana investigata dal punto di vista dei professori senza dimenticare i mondi interiori dei ragazzi. I prof sono misantropi, smarriti, idealisti. I ragazzi solitari, anche loro smarriti. Giuseppe Piccioni (dai racconti di Marco Lodoli) sa dipingere con garbo i personaggi, sa dirigere bene gli attori (Margherita Buy, Roberto Herlitzka, Riccardo Scamarcio), sa raccontare gli spazi (finestre e porte come soglie che simbolizzano il dentro e il fuori della scuola) sa, infine, evocare la relazione complessa docente/alunno. Consigliato al ministro Profumo. Geniale la battuta su Piero della Francesca.






Monsieur Lazhar


monsieur lazharCanada 2011 - 94’ - di Philippe Falardeau – con Mohamed Fellag, Sophie Nèlisse, Emilien Neron, Brigitte Poupart

Giovedi 17 Gennaio 2013

thumb cinema

Tratto da Bashir Lazhar della scrittrice canadese Évelyne de la Chenelière, Monsieur Lazhar racconta di un immigrato algerino che si offre di sostituire, in una classe elementare, un’insegnante, che ha scelto la scuola come palcoscenico per il proprio suicidio. L’incontro tra l’uomo e gli alunni mette in scena un confronto tra culture e, soprattutto, l’elaborazione di due traumi: quello degli studenti di fronte alla morte della maestra e quello di Lazhar, in fuga dall’Al- geria, dalla morte dei suoi cari, dai suoi fantasmi. Philippe Falardeau pone e esplora sottili  interrogativi sull’educazione (non solo scolastica), sulla vita, sulla Storia, architettando una narrazione minimalista ma non didascalica ma fluida e garbata.






Tutti i santi giorni (Percorso Famiglia/famiglie) 


tutti i santi giorniItalia 2012 – 102’ – di Paolo Virzì – con Luca Marinelli, Thony, Micol Azzurro, Claudio Pallitto

Giovedì 24 Gennaio 2013
thumb cinema

Tratto da La generazione (Dalai) di Simone Lenzi, il film di Paolo Virzì narra la storia di un giovane portiere di notte (Luca Marinelli), appassionato di testi antichi, che, non riuscendo ad avere figli con la compagna, interroga gli scrittori del passato. Dal dialogo con Aristo- tele si passa a quelli reali con la fidanzata (la cantante siciliana/po- lacca Thony). La giovane coppia fa l'amore tutti i santi giorni, pur incontrandosi solo all'alba, quando lui rientra e lei esce.Una bella parabola di precarietà liquida e postmoderna, che Virzì narra con leggerezza profonda, ricamando con sottigliezza il mondo che li circonda (vicini coatti genitori, medici, ex,...). Notevole il finale, in flashback.








Skyfall

skyfall Gran Bretagna, Usa 2012 - 143’ - di Sam Mendes – con Daniel Craig, Judi Dench, Ralph Fiennes, Javier Bardem

Giovedì 31 Gennaio 2013
thumb cinema

James Bond: 50 anni di servizio al cinema, 23 film. Quello interpretato da Daniel Craig è un nuovo Bond, gaudente ma anche malinconico e esistenzialista. Lascia la guerra fredda e affronta lo scenario instabile del cyber-terrorismo, tra momenti psicanalitici e scene d’azione (Istanbul, Macao, il metrò di Londra, Skyfall nelle Highlands scozzesi), dirette con geniale senso della profodità di campo da Sam Mendes. Un Bond quasi d’essai. Gadget essenziali: la vecchia Aston Martin di Goldfinger, la pistola Walther Ppk personalizzata, una semplice radiolina con rilevatore satellitare. La Bond Girl è Bérénice Marlohe.









La sposa promessa
 
la-sposa-promessa-locandina-italiana-255118Israele 2012 - 90’ - di Rama Burshstein- con Hadas Yaron, Yiftach Klein, Irit Sheleg, Chayim Sharir

Giovedì 7 Febbraio 2013
thumb cinema

All’interno del rigore di una famiglia chassidica di Tel Aviv la storia di un matrimonio che non si deve fare e di un altro che invece bisogna celebrare, tra una ragazza e suo cognato, diventato vedovo. Shira deve colmare un vuoto impossibile (Fill the Void, recita il titolo originale), sostituendosi all’amata sorella, oppure deve rendersi responsabile della dispersione del nucleo. Rama Burshtein costruisce il film attraverso una mdp quasi immobile, primi piani, fotografia costantemente flou. La pellicola ‘respira’ insieme all’intensa Hadas Yaron (Shira), vincitrice al Festival di Venezia 2012 della Coppa Volpi.








Vivi l'italia


vivi litaliaItalia 2012 - 111’ – di Massimiliano Bruno - con Raoul Bova, Alessandro Gassman, Michele Placido, Ambra Angiolini

Giovedì 14 Febbraio 2013
thumb cinema

Massimiliano Bruno, al secondo film dopo Nessuno mi può giudicare, denuncia la voglia di raccontare il quotidiano. L’onorevole Michele Placido, finto moralista, ‘sbrocca’ e inizia a dire tutto quello che pensa. Il tono poi però cambia. I suoi tre figli (Raoul Bova, Alessandro Gassman e Ambra Angiolini) riscoprono il senso della famiglia e il piacere di guardarsi negli occhi. Un film zeppo di cose: molte canzoni, incisi fuori scena, rap, un cameo di Malgioglio, Mino Reitano che canta Italia sugli scontri tra polizia e precari, persino L’Aquila e le macerie,... La commedia all’italiana, al tempo di Monti e Grillo.








Reality


realityItalia, Francia 2012 - 115’ - di Matteo Garrone – con Aniello Arena, Loredana Simioli, Nando Paone, Graziella Marina

Giovedì 21 Febbraio 2013
thumb cinema

Il sogno televisivo e la realtà antropologica dei reality-show (GF - Grande Fratello) si fondono nel film che Matteo Garrone dirige, con la memoria rivolta a Eduardo De Filippo e a Luigi Pirandello. Da un antico palazzo fatiscente napoletano, sbuca il truffatore Luciano Ciotola (Aniello Arena). Il regista di Gomorra scansa i generi, li mescola e sembra spostare il tiro: da episodi di criminalità a puntate di intrattenimento. In realtà lo sguardo è il medesimo, attento alle avventure di un Pinocchio incapace di separare la sua ‘persona’ (maschera) dalla proprio ‘personaggio’. Il film ha vinto il Grand Prix del Festival di Cannes 2012.








Argo


locandina-argoUsa 2012 – 120’- di Ben Affleck - con Ben Affleck, Bryan Cranston, Alan Arkin, John Goodman

Giovedì 28 Febbraio 2013
thumb cinema

Teheran (Iran), 1979, per salvare sei diplomatici USA nascosti a casa dell’ambasciatore canadese - sfuggiti all’attacco all’ambasciata americana - la CIA finge, contro i dubbi del presidente Jimmy Carter e dei suoi consiglieri, la preparazione (in particolare, la ricerca di location) di un finto film di fantascienza. “Happy End, come è noto. Ma il film si segue d’un fiato come un thriller. Ben Affleck non sbaglia la sua quarta regia: tiene il ritmo, imposta le psicologie, cura la confezione e dirige benissimo il cast. E si lascia andare alla reto- rica patria solo alla fine” (Maurizio Porro, Il Corriere della Sera)









Io e te ( In collaborazione con filosofarti)

io-e-te-teaser-poster-italiaItalia 2012 - 103’ – di Bernardo Bertolucci - con : Jacopo Olmo Antinori, Tea Falco, Sonia Bergamasco, Pippo Delbono, Veronica Lazar
 Giovedì 7 Marzo 2013
thumb cinema

Lorenzo, un quattordicenne in fuga dalla mamma, dallo psicanalista e dalla settimana bianca, si rifugia in cantina. Fa inaspettata irruzione la sorellastra Olivia, che quasi non conosce: 10 anni e molto rancore in più, capelli biondi, pelliccia nera, talento per la fotografia, dedizione alla droga.Tea Falco e Jacopo Olmo Antinori si guardano racchiusi nelle loro fragilità, indecise se esplodere o chiedersi aiuto. Se Niccolò Ammaniti, nel romanzo, ha saputo raccontare il mondo di un quattordicenne, Bernardo Bertolucci trova la gioia di costruire un mondo separato e a termine, senza genitori e quasi senza miti. Le due versioni, in colonna sonora, di Space Oddity di David Bowie (originale e italiana, con testi di Mogol) trasformano in epica l’età ingrata.








Il comandante e la cicogna


il comandante e la cicognaItalia, Svizzera 2012 – 108’ – di Silvio Soldini - con Valerio Mastandrea, Alba Rohrwacher, Giuseppe Battiston, Claudia Gerini

Giovedì 14 Marzo 2013
thumb cinema

In una grande città italiana si incrociano i destini di gente semplice: un idraulico vedovo con due figli adolescenti (Valerio Mastandrea), un’artista squattrinata che assomiglia a un cartoon (Alba Rohrwacher), un (falso) misantropo, nemico delle ingiustizie (Giuseppe Battiston), Intorno c’è l’Italia del malaffare, delle truffe, dello sfruttamento. A volo d’uccello (anzi di cicogna) sul presente - ma affidando i giudizi morali alle statue di Garibaldi, Leopoardi, Verdi e Da Vinci - il milanese Silvio Soldini prova a mixare il tocco surreale di Pane e tulipani e il pedinamento del reale di Giorni e nuvo- le. Il tentativo non riesce completamente ma la leggerezza fiabesca rimane.
 
 








 
 Scelta dei film e testi a cura di Paolo Castelli


BIGLIETTI e ABBONAMENTI:

Proiezione pomeridiana:
Biglietto: 4 euro 
Abbonamento 10 film: 18 euro

Proiezione serale:
Biglietto: 5 euro 
Abbonamento 10 film: 25 euro

Abbonamento speciale "GOLD":
Valido il giovedì, il sabato e la domenica negli orari e giorni in cui viene proiettato il film in cartellone. Dà diritto all'ingresso ad una proiezione per ogni film.
Abbonamento GOLD 10 film: 35 euro

Sala dotata di impianto audio

Dolby Digital 
con altoparlanti

JBL

Cartolibreria Centrale Boragno

boragno

Via Milano, 4 - Busto Arsizio - tel. 0331-635753

Cinema Teatro Fratello Sole 
Via Massimo D'Azeglio, 1 - tel. 0331-626031 (negli orari di apertura)


Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Direzione si riserva il diritto di apportare modifiche al programma per cause di forza maggiore.

Dolby e Jbl sono marchi registrati.

destini3

Destini Incrociati

Rassegna cinematografica

3° parte

Ottobre - Dicembre 2012

Print Friendly and PDFVersione per la stampa

La vita è come un gioco di scacchi: noi tracciamo una linea di condotta, ma questa rimane condizionata da ciò che piacerà fare all'avversario, nel gioco degli scacchi, e al destino, nella vita.

(Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851).

Ancora destini incrociati, questa volta con una particolare predilezione per come il tema è 'investigato' dal giovane cinema francese.


Fate clic sul logo thumb_cinema per vedere i trailer dei film!


Proiezioni ore 16 e ore 21

01marigoldhotel tnMarigold Hotel

Gran Bretagna 2011 - 123' - di John Madden - con Judi Dench, Bill Nighy, Penelope Wilton, Dev Patel

Giovedì 11 ottobre 2012

thumb_cinema


Un gruppo di anziani inglesi (notevole l'incipit che li va a scovare nelle loro frustrate esistenze) decide di andare a trascorrere gli ultimi anni in una casa di riposo in India, pubblicizzata come magnifica su Internet. In realtà è un albergo di Jaipur, dignitoso ma cadente, nulla più, con molto da riparare e moltissimo da spolverare. Gli ospiti provano disagio: qualcuno si sente 'all'inferno', qualcuno è rassegnato, qualcuno si immagina in un campo da golf con gli elefanti, qualcuno è incuriosito dalla luce, dai sorrisi e dai colori. Il 'viaggio' (simbolico) permette agli ospiti di rammendare i buchi del passato per cucire un futuro breve ma gratificante. John Madden, il regista di Shakespeare in Love, dirige un memorabile cast britannico doc: Judi Dench, Maggie Smith, Bill Nighy, Tom Wilkinson,... in una commedia malinconica, a tratti retorica, ma comunque capace persino di commuovere.





Quasi amiciQuasi Amici

Francia 2011 - 112' - di Olivier Nakache, Eric Toledano - con François Cluzet, Omar Sy, Anne Le Ny, Audrey Fleurot

Giovedì 18 ottobre 2012

thumb_cinema

 

Parigi. Una Maserati a 200 km/h, le strade, la notte. Sull'auto due uomini. A bordo Philippe (François Cluzet), un raffinato signore di mezz'età, bianco, appartenente all'altissima società, tetraplegico e Driss (Omar Sy), un giovane della banlieue, nero, un passato da piccolo criminale, un presente da post reclusione. Inizia così Quasi amici, per poi guardare in flashback e raccontare come i due si sono conosciuti, come il secondo è divenuto 'badante' del primo, come entrambi, frequentandosi, sono cresciuti. "Lo scontro tra i due mondi è un incontro agrodolce tra opposti, un racconto di reciproca formazione, che si fa storia di integrazione, un conflitto di classe risolto nel confronto (...)" (Giulio Sangiorgio, Fim Tv).




03laguerraedichiarata tnLa guerra è dichiarata

Francia 2011 - 100' - di Valèrie Donzelli - con Valèrie Donzelli, Jèrèmie Elkaim, César Desseix, Gabriel Elkaïm

Giovedì 25 ottobre 2012

thumb_cinema


Valérie Donzelli, con La guerra è dichiarata, suo secondo lungometraggio, nel mettere in scena l'odissea medica vissuta con l'ex marito Jérémie Elkaïm, dopo avere scoperto che il figlio era affetto da un tumore al cervello, compie un autentico miracolo cinematografico. "L'autobiografia cede il posto al melodramma; la tragedia alla commedia umana; il pianto al musical e, suprema epifania, le persone diventano personaggi (la regista e il suo ex marito interpretano se stessi, vertigine nella vertigine...). (....) Il film trascolora con una leggerezza indicibile attraverso soluzioni narrative e visive tipicamente Nouvelle Vague, omaggiando Jacques Demy, reinventando Olivier Assayas." (Giona A. Nazzaro, Film Tv).






04unamoredigioventu tnUn amore di gioventù

Francia 2011 - 110' - di Mia Hansen-Løve - con Lola Crèton, Sebastian Urzendowsky, Magne-Håvard Brekke, Valérie Bonneton

Giovedì 1 novembre 2012

thumb_cinema

Camille (Lola Creton), una sedicenne parigina, sta vivendo il suo primo vero amore con il coetaneo Sullivan. Ma il loro amore a lui non basta. E dopo un'intensa estate, passata insieme, il ragazzo va via, in Sudamerica. Noi avvertiremo solo i suoi echi lontani, nelle struggenti melodie di Violeta Parra che accompagnano il pedinamento dei dieci anni successivi di Camille: dalle silenziose sofferenze per l'amore perduto agli studi in architettura che le faranno incontrare Lorenz, uno dei suoi professori, almeno fino a quando Sullivan non ricomparirà...






MarilynMarilyn

Gran Bretagna 2011 - 96' - di Simon Curtis - con Michelle Williams, Eddie Redmayne, Julia Ormond, Kenneth Branagh

Giovedì 8 novembre 2012

thumb_cinema


Marilyn è ispirato ai diari di Colin Clark, il terzo assistente alla regia di Il Principe e la ballerina. Clark sul set inglese diventò confidente e, per una manciata di giorni, quasi amante della Monroe. La turbolenta lavorazione della commedia di Laurence Olivier è vista con i suoi occhi: l'ingombrante presenza sul set della coach di recitazione Paula Strasberg; l'esasperante incapacità di Marilyn di memorizzare le battute; il progressivo logoramento dei suoi rapporti con Olivier. Più della ricostruzione di ambienti e vicende, precisa ma vagamente patinata, nel film conta la straordinaria interpretazione di Michelle Williams....




The Lady

The Lady

Francia, Gran Bretagna 2011 - 127' - di Luc Besson - con Michelle Yeoh, David Thewlis, Jonathan Raggett, Jonathan Woodhouse

Giovedì 15 novembre 2012

thumb_cinema



La storia vera di Aung San Suu Kyi (Michelle Yeoh), signora del movimento per la democrazia in Myanmar, l'ex Birmania, Premio Nobel per la Pace nel 1991. Figlia di un generale indipendentista assassinato, studiò in Inghilterra dove conobbe e sposò un professore universitario (David Thewlis). Ma quando il suo popolo si ribellò ai militari (1988) scelse di rientrare in patria. In 20 anni vide il marito solo 5 volte e non poté assisterlo nella morte. Luc Besson abbassa i toni del suo cinema d'azione e si mette al servizio di un film biografico ma non agiografico, mettendo in scena un'ennesima variazione dell'eroina femminile nel suo cinema.





Tutti i nostri desideriTutti i nostri desideri

Francia 2011 - 120' - di Philippe Lioret - con Vincent Lindon, Marie Gillain, Amandine Dewasmes, Yannick Renier

Giovedì 22 novembre 2012

thumb_cinema

Claire, giovane giudice, afflitta da un tumore che tiene segretoalla famiglia, si schiera dalla parte di una ragazza, vittima inconsapevole di uno 'strozzinaggio legalizzato'. Vincent Lindon, nel ruolo di un giudice più anziano accompagna la parabola esistenziale e allevia il malessere etico e fisico della bravissima Marie Gillain. Quello che costruiamo giorno per giorno, a chi appartiene? Possiamo veramente imparare ad immaginare un "mondo senza di noi"? Toutes nos envies è un film sulla natura dei nostri desideri, sui luoghi imprevisti e meravigliosi dove, a volte, essi si nascondono.






SisterSister

Svizzera, Francia 2012 - 97' - di Ursula Meier - con Léa Seydoux, Kacey Mottet Klein, Martin Compston, Gillian Anderson

Giovedì 29 novembre 2012

thumb_cinema


L'enfant d'en haut di Ursula Meier è pervaso da una profonda inquietudine ma anche da una intensa pietas. Una giovane ragazza, Louise, molto sexy ma senza lavoro (Léa Seydoux, che la critica francese ha paragonato a Brigitte Bardot) vive in un condominio in una valle di montagna con un adolescente, Simon, che si arrangia rubacchiando ai ricchi turisti di una stazione sciistica. "Non ci sono istituzioni, non c'è Stato, non c'è Giustizia: l'umanità è un laboratorio astratto e nflessibile di iniquità e di solitudine. Un mondo binario e senza dio, dove una funivia collega 0 e 1, ricchi e poveri, cielo e terra" (Giulio Sangiorgio, Film Tv).






Piccole bugie tra amiciPiccole bugie tra amici

Francia 2010 - 154' - di Guillaume Canet - con François Cluzet, Marion Cotillard, Benoît Magimel, Gilles Lellouche

Giovedì 6 dicembre 2012

thumb_cinema


Un coro di amici raggiunge l’amico Ludo in ospedale, dopo un
terrificante incidente stradale in moto, narrato in un piano-sequenza
di 4 minuti nell’incipit del film. Il gruppo riflette sullo stato delle cose e decide, come ogni anno, di partire lo stesso: vacanze a Cap Ferret, dove far decantare piccoli problemi di cuore, riflettere su relazioni e destini e dimenticarsi di elaborare il trauma dell’amico che rischia la morte. Il film opera terza di Guillaume Canet, è una sottile comédie humaine e, al contempo, un’impietosa istantanea generazionale. Il regista cita la formula di Il grande freddo di Lawrence Kasdan e si ispira all’eleganza psicologica di Claude Sautet.






Molto forte, incredibilmente vicinoMolto forte, incredibilmente vicino

Usa 2011 – 129' – di Stephen Daldry- con Tom Hanks, Sandra Bullock, Thomas Horn, Max von Sydow
Giovedì 13 dicembre 2012

thumb_cinema

Oskar Schell, 9 anni, (Thomas Horn) dopo che il padre (Tom Hanks) è morto nell'attentato delle Torri Gemelle, non ne accetta la scomparsa. Stephen Daldry (Billy Elliot, The Hours, The Reader) si confronta con l'adattamento rischioso del romanzo di Jonathan Safran Foer. Ogni cosa di New York – quartieri, sassi, altalene a Central Park – è illuminata dall'ostinata detection di Oskar. "L'attacco alle Torri Gemelle dell'11 settembre è una cicatrice persistente, presente anche quando non è visibile, nel pianto disperato di Sandra Bullock, nell'accumulo di dettagli, nei messaggi riascoltati della segreteria telefonica (...).
Daldry stavolta fa prevalere l'impeto, (...), in un melodramma spesso imperfetto, vissuto soggettivamente anche attraverso frequenti distorsioni di sguardo (azioni, oggetti e personaggi visti attraverso finestre, occhiali, specchi, lenti d'ingrandimento), ma che arriva addosso senza preavviso e trascina via con sé anche tutte le sue scorie" (Simone Emiliani, Film Tv)


Scelta dei film e testi a cura di Paolo Castelli


BIGLIETTI e ABBONAMENTI:

Proiezione pomeridiana:
Biglietto: 4 euro
Abbonamento 10 film: 18 euro

Proiezione serale:
Biglietto: 5 euro
Abbonamento 10 film: 25 euro

Abbonamento speciale "GOLD":
Valido il giovedì, il sabato e la domenica negli orari e giorni in cui viene proiettato il film in cartellone. Dà diritto all'ingresso ad una proiezione per ogni film.
Abbonamento GOLD 10 film: 35 euro

Sala dotata di impianto audio

Dolby Digital
con altoparlanti

JBL

PREVENDITA PRESSO:

 

Cartolibreria Centrale Boragno

boragno

Via Milano, 4 - Busto Arsizio - tel. 0331-635753

Cinema Teatro Fratello Sole
Via Massimo D'Azeglio, 1 - tel. 0331-626031 (negli orari di apertura)


Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Direzione si riserva il diritto di apportare modifiche al programma per cause di forza maggiore.

Dolby e Jbl sono marchi registrati.

margiu2012-foto

margiu2012-scritte

Rassegna cinematografica

2° parte

Marzo - Giugno 2012

Print Friendly and PDFVersione per la stampa

Accadono cose che sono come domande.

Passa un minuto, oppure anni, e poi la vita ti risponde

(Alessandro Baricco)


Ohio, Roma, Parigi, Libano, Marsiglia, Parigi, Le Havre, Hollywood, Mississippi, Londra. Location per destini che si incrociano e si intrecciano...


Fate clic sul logo thumb_cinema per vedere i trailer dei film!


Proiezioni ore 16 e ore 21

Le idi di marzoLe idi di marzo

Usa 2011 - 102' - di George Clooney – con Ryan Gosling, George Clooney, Philip Seymour Hoffman, Paul Giamatti

Giovedì 22 marzo 2012
thumb_cinema

Il governatore della Pennsylvania Mike Morris (George Clooney) è un liberal ecologista, contrario alla guerra e alla pena di morte. Lotta in Ohio per la nomination a candidato Democratico alla presidenza. A suo fianco il cinico Philip Seymour Hoffman, che ne dirige la campagna elettorale, e l'idealista Ryan Gosling. Seguiamo la 'mutazione' di quest'ultimo in gelido uomo di potere, attraverso una parabola complicata: tentazioni dal fronte nemico (Paul Giamatti), eccessi di sincerità, seduzione, ricatti, faccia a faccia su sfondi a stelle e strisce. La spinta decisiva gliela dà il futuro uomo più potente del mondo, mangiando l'unica mela che gli è proibita (Evan Rachel Wood). Un film di impianto shakesperiano, solido e recitato benissimo, nel quale Clooney ci mostra il backstage della politica americana.



Le nevi del Kilimangiarolenevidelkilimangiaro tn

Francia 2011 - 90' - di Robert Guédiguian - con Ariane Ascaride, Jean-Pierre Darroussin, Gérard Meylan Marilyne Canto

Giovedì 12 aprile 2012

thumb_cinema

Nonostante abbia perso il lavoro, Michel continua a vivere tranquillamente, in armonia con la moglie Marie-Claire, al suo fianco da più di trent'anni. Una notte però la loro modesta abitazione è presa di mira da due criminali. Oltre ai soldi vengono sottratti anche due biglietti di viaggio per l'Africa, regalati dai figli. Tempo dopo, Michel scopre che uno dei ladri è in realtà un suo ex collega di lavoro, che deve mantenere i due fratelli più piccoli. Mossi dalla pietà, Michel e Marie-Claire cominciano ad aiutare il giovane.

"Il regista si affida al solito e solido affiatato gruppo di attori e all'ambiente umano e urbano dell'Estaque di Marsiglia, mantenendo miracolosamente un registro tra dramma e commedia e danzando con leggerezza e commozione sopra i limiti dell'opera a tema" (Andrea Fornasiero, Film TV). Ispirato al poema Les pauvres gens di Victor Hugo.





midnightinparis tnMidnight in Paris

Usa, Spagna 2011 - 94' – di Woody Allen – con Kathy Bates, Adrien Brody, Carla Bruni, Marion Cotillard

Giovedì 19 aprile 2012
thumb_cinema

Gil (Owen Wilson), sceneggiatore di successo ma scrittore frustrato, si sgancia dalla fidanzata con futuri suoceri per 'girovagare' nella Parigi anni '20 (e poi della Belle Epoque), che si materializza per lui allo scoccare di ogni mezzanotte.

In un raffinato e compiaciuto tour didattico incontriamo Ernst Hemingway, Francis Scott Fitzgerald e signora, Toulouse Lautrec, Edgar Degas, Paul Gauguin, Pablo Picasso, Salvador Dalí (Adrien Brody) e Gertrude Stein (Kathy Bates). Incrociamo inoltre Amedeo Modigliani, Cole Porter, Jean Cocteau, James Joyce, T.S. Eliot, Auguste Rodin e Luis Buñuel alle prese con L'angelo sterminatore. Ironia sottile, deriva notturna, nostalgia, passione per Parigi e la cultura europea, riflessione sulla inutilità di sognare altre vite, senza comprendere fino in fondo la propria, si amalgamano in un film leggero solo superficialmente





E ora dove andiamo?E ora dove andiamo?

Francia, Libano, Italia, Egitto 2011 - 100' - di Nadine Labaki– con Nadine Labaki, Claude Baz Moussawbaa, Layala Hakim, Yvonne Maalouf

Giovedì 26 aprile 2012

thumb_cinema

In un villaggio medio-orientale circondato da (simboliche) mine inesplose, che lo rendono un'enclave sociale forzata, cristiani e musulmani convivono in tacita allerta: chiesa e moschea sono sulla stessa piazza; i funerali seguono il medesimo percorso per approdare a cimiteri diversi. La pace è garantita dalle donne, capaci persino di invitare ballerini ucraine per distrarre gli uomini dalla voglia di farsi guerra. La regista libanese Nadine Labaki (Caramel) interpreta la vedova cristiana, proprietaria del bar del paese e innamorata di un muratore musulmano. La regista, con un un film che vive di un mix di volti, di corpi, di invenzioni, di gag, di libertà, di salti di tono,..., dimostra come si possa raccontare con leggerezza, ironia tanta musica di conflitti in agguato tra comunità religiose contrapposte..







Scialla!Scialla!

Italia 2011 - 95' - di Francesco Bruni - con Fabrizio Bentivoglio, Barbora Bobulova, Filippo Scicchitano, Vinicio Marchioni

Giovedì 3 maggio 2012

thumb_cinema

Scialla, ovvero take it easy, stai sereno, secondo il gergo giovanile. Un padre, veneto, e un figlio, romano, discretamente coatto con nessuna voglia di studiare. Fabrizio Bentivoglio è uno scrittore fallito che mangia marmellata scribacchiando biografie di calciatori e di pornostar (Barbora Bobulova). Il teen-ager Filippo Scicchitano gli è stato recapitato dalla madre in partenza per l'Africa. Segreti e giri in vespa alla Nanni Moretti mentre l'uno si 'misura' con l'altro per 'entrare' nell'universo reciproco. Un film capace di farci riflettere sulle dinamiche padre-figlio e che funziona anche come ritratto dell'adolescenza e dei suoi comportamenti e luoghi comuni. Buon esordio di Francesco Bruni, sceneggiatore di Paolo Virzì e del commissario Montalbano.


Hugo Cabret
Hugo Cabret

Usa 2011 - 125' – di Martin Scorsese - con Asa Butterfield, Ben Kingsley , Sacha Baron Cohen, Chloe Moretz

Giovedì 10 maggio 2012

thumb_cinema


C'era una volta un tempo in cui maghi e registi facevano quasi lo stesso mestiere e il cinema era la macchina delle meraviglie. Era quello di Georges Méliès, maestro in effetti speciali: immersioni, sirene, draghi, sparizioni, pellicola colorata a mano, viaggi sulla luna,... La Grande Guerra affondò nelle trincee sogni e illusioni. Martin Scorsese resuscita quel tempo facendo incontrare il regista (creduto morto) che gestisce un negozio di giocattoli nel non-luogo/stazione di Parigi, e il ragazzo orfano che fa funzionare orologi e ogni marchingegno e tenta di riparare un automa/scrittore.

Un robot e una memoria umana da riparare, il miracolo riesce evocando l'eternità del ricordo: il treno dei Lumière, Cime Tempestose, Charles Dickens, Harold Lloyd appeso alle lancette, Jules Verne, Charlie Chaplin e Buster Keaton. 5 premi Oscar.

Miracolo a Le HavreMiracolo a Le Havre

Finlandia,Francia, Germania 2011 - 93' - di Aki Kaurismäki– con André Wilms, Kati Outinen, Jean-Pierre Darroussin, Blondin Miguel
Giovedì 17 maggio 2012

thumb_cinema

Marcel Marx (André Wilms) - il nome Marcel è un omaggio al maestro del realismo poetico: Marcel Carné - un anziano ex bohemien fa il lustrascarpe nella grigia Le Havre, tra i container in transito. Vive in un vicolo in cui incontriamo un microcosmo umano in mutuo soccorso tra bar, banco della frutta e panetteria. La moglie Arletty (Kati Outinen) viene ricoverata per una grave malattia e lascia solo il marito che, nel frattempo, nasconde un ragazzino magrebino in fuga verso Londra. Un miracolo è in arrivo... E sono piccoli miracoli anche i colori, le espressioni, i sorrisi, i tocchi di poesia, il disincanto, la fotografia iper-realistica, la composizione delle inquadrature, i passi immobili, la sottile ironia chapliniano-finlandese di Aki Kaurismaki.








The ArtistThe Artist
Francia 2011 – 100'- di Michel Hazanavicius - con Jean Dujardin, Bérénice Bejo, John Goodman, James Cromwell
Giovedì 24 maggio 2012
thumb_cinema

Hollywood 1927. George Valentin (Jean Dujardin) è un notissimo attore del cinema muto. I suoi film avventurosi e romantici attraggono le platee. Un giorno, all'uscita da una prima, una giovane aspirante attrice lo avvicina e si fa fotografare su Variety, abbracciata a lui. Di lì a poco se la troverà sul set come ballerina. È l'inizio di una carriera tutta in ascesa con il nome di Peppy Miller. Carriera che sarà oggetto di una ulteriore svolta quando il sonoro prenderà il sopravvento e George Valentin verrà rapidamente dimenticato. Michel Hazanavicius porta sullo schermo un film non solo sul cinema muto ma addirittura un film 'muto'. Cioé un film con solo musica e didascalie.

L'operazione colta di Hazanavicius, premiata con cinque premi Oscar, tra cui miglior film e miglior regia, non è un solo un esercizio filologico ma una riflessione, senza tempo, sullo stupore e il piacere della narrazione cinematografica.








 
The HelpThe Help

Usa, India, Emirati Arabi, 2011 - 137' – di Tate Taylor - con Emma Stone, Viola Davis, Bryce Dallas Howard,Octavia Spencer
Giovedì 31 maggio 2012

thumb_cinema

Jackson, Mississippi, estate 1962. Le anziane donne di colore hanno cresciuto decine di ragazzini bianchi per conto di signore bianche, viziate e razziste. L'aspirante scrittrice Eugenia Phelan torna in città dopo la laurea e scopre con dolore che la sua vice-mamma è stata allontanata (o peggio). Occupandosi di posta e di ricette per un giornale locale, raccoglie le storie di donne umiliate, sfruttate, denunciate, cacciate con un pretesto. Dapprima riluttanti, presto le domestiche si sfogano. Ne esce un libro che fa saltare le ladies dal letto e dai lindi porticati. Tate Taylor sa intrecciare denuncia, dolore e saporite vendette. Cast al femminile da urlo: Octavia Spencer (premio Oscar come miglior attrice non protagonista), Viola Davis, Sissy Spacek, Jessica Chastain, Bryce Dallas Howard. Dal bel romanzo di Kathryn Stockett.






One DayOne Day

Usa 2011 – 107' – di Lone Scherfig - con Anne Hathaway, Jim Sturgess, Patricia Clarkson, Ken Stott
Giovedì 7 giugno 2012

thumb_cinema

Anne Hathaway e Jim Sturgess si laureano a Edimburgo il 15 luglio 1988 e trascorrono la notte insieme. Li rivedremo per quasi 20 anni, quello stesso giorno, nel corso delle loro vite che si evolvono tra momenti romantici, liti, matrimoni, divorzi, figli, attese, promesse,... Non si danno un preciso appuntamento, è la sceneggiatura che apre una finestra sulle loro vite. L'ha scritta David Nicholls, autore anche del best seller all'origine del film, capace di coniugare spessore british con esigenze hollywoodiane. "E' vero, c'è troppo pianoforte sentimentalista in sottofondo, e la regia dell'ottima Lone Scherfig di An Education si limita ad accompagnare lo spartito. Ma soppesando il film sulla bilancia dei suoi simili, gli va riconosciuta una capacità di dribblare le psicologie retoriche e di esaltare i non detti. Nel genere 'once every year', un piccolo cult". (Alessio Guzzano, City)



Scelta dei film e testi a cura di Paolo Castelli


BIGLIETTI e ABBONAMENTI:

Proiezione pomeridiana:
Biglietto: 4 euro
Abbonamento 10 film: 18 euro

Proiezione serale:
Biglietto: 5 euro
Abbonamento 10 film: 25 euro

Abbonamento speciale "GOLD":
Valido il giovedì, il sabato e la domenica negli orari e giorni in cui viene proiettato il film in cartellone. Dà diritto all'ingresso ad una proiezione per ogni film.
Abbonamento GOLD 10 film: 35 euro

Sala dotata di impianto audio

Dolby Digital
con altoparlanti

JBL

PREVENDITA PRESSO:

Cartolibreria Centrale Boragno

boragno

Via Milano, 4 - Busto Arsizio - tel. 0331-635753

Cinema Teatro Fratello Sole
Via Massimo D'Azeglio, 1 - tel. 0331-626031 (negli orari di apertura)


Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Direzione si riserva il diritto di apportare modifiche al programma per cause di forza maggiore.

Dolby e Jbl sono marchi registrati.

Su questo sito vengono utilizzati i cookies per raccogliere statistiche e gestire la navigazione. La nostra policy