Le emozioni, le ansie e le inquietudini della mente umana sono descritte con grande sensibilità e raffinatezza, mantenendo un linguaggio scorrevole anche se non  mancano i riferimenti alla buona letteratura e al valore della tradizione. Pur creando il fascino del racconto l'autore si compiace di sviluppare  temi tipici delle domande esistenziali  e con estrema naturalezza ci porta a riflettere sulle nostre domande personali. La saggezza spontanea che nasce dalla conoscenza della Natura osservata e vissuta,  viene così valorizzata e, con l'immediatezza  di alcune affermazioni tenta di dare equilibrio allo scontro tra bene e male. E' un racconto che spesso fa sorridere ma soprattutto spoglia i protagonisti della corporeità fisica per far risaltare la mente, la coscienza e la forza della vita.

 

Benedetta

 

Pubblicato in Narrativa

Su questo sito vengono utilizzati i cookies per raccogliere statistiche e gestire la navigazione. La nostra policy