sartre2-213x300Bariona o il figlio del tuono

Jean Paul Sartre

 

 

La prima reazione dopo aver letto tutto d'un fiato questa breve opera teatrale di Jean Paul Sartre, con le ultime righe ancora tiepide di lettura, mentre la copertina si sovrappone lentamente alle altre pagine, è un pensiero che non vuole lasciare il racconto, vuole ancora essere legato a quello splendido concetto di speranza, sublime nella sua forza, che traspare come sentimento che rende giustizia alla fatica del vivere.

Leggi tutto...

Sezione poesia: andare per pensieri…  

 

poesia-es-liberacion

 

Questa sezione vuole essere semplicemente una occasione per richiamare in ciascuno di noi quella sensibilità che ci avvicina alla riflessione più intima,

per aiutarci a riconoscere ciò che ci circonda e farci assaporare con quotidianità il gusto di quelle parole che hanno la forza di aprire scenari inimmaginabili ed accendere di luce anche una notte buia.

..ed ecco spuntare dietro l’angolo ombre di pensieri ancora informi. Si posa lo sguardo e nei contorni l’eco di desideri, in un chiaroscuro del cuore, ne sfuma i contorni …

Proporremo autori diversi, con sensibilità ed esperienze di vita diverse,

senza farne un confronto ma offrendoli semplicemente alla individualità di ciascuno

perché possa riconoscervi le sue ansie o leggerne le sue emozioni.

 

 

 

 

Un’ondata

e in gola un battito

all’unisono col cuore,

una vampata sul viso

e gli occhi accarezzano le immagini,

la mente scioglie i pensieri

sull’albero dei sensi

e si traduce in parole

il sorriso e il pianto.

Il colore è alfabeto in bianco e nero

la musica ha un segno silenzioso,

la vita ci parla

ed ognuno è tutto.

                                                                                             Benedetta Sarrica Russo

Mario-LuziMARIO LUZI

 

nato a Sesto Fiorentino nel 1914, è stato uno straordinario poeta del '900.

Muore a Firenze nel 2005

La sua poesia intensa, anche se non di immediata comprensione, ci cattura sempre

più con lo scorrere dei versi e, ad ogni rilettura,

apre nuovi spazi nella mente affascinata da immagini vive, precise,

e da parole che riacquistano il senso autentico.

Leggi tutto...

perché     Poesia

 

 

 

La poesia, splendida amica dei pensieri più profondi, spazia liberamente e oltrepassa i confini piùimpervi, annulla il tempo e ci porta a conoscere sensibilità parallele, storie allineate su percorsi di vita con esperienze diverse ma tutte ugualmente dell’uomo e del suo eterno ricominciare.

Drammi profondi e analisi senza veli emergono così all’improvviso in un silenzio incredibile che si crea attorno a versi nitidi e inequivocabili. Scopriamo che “movesi il vecchierel canuto e bianco” da Petrarca ai giorni nostri e continua a trascinarsi faticosamente davanti all’indifferenza di chiacchiere superbe. Ed in quel movesi c’è tutto il peregrinare di ogni età, di ogni vicenda personale e di ogni ansiosa aspettativa, c’è la coabitazione di destini maturi e aspirazioni giovanili.

Leggi tutto...

czeslaw-milosz-2Andando per Poeti, suggeriamo ora, dopo Wislawa Szymborska e l’intensa sequenza delle sue poesie, l’approfondimento di un altro poeta, Czeslaw Milosz, nato in Lituania nel 1911 e vissuto poi in esilio, dal 1951, con il bagaglio indelebile della sua storia. La forza straordinaria dei suoi versi, mista ad una nitidezza indiscutibile, ci accompagnano nell’analisi dei sentimenti e del rapporto con chi e con che cosa ci sta accanto, nell’individualità e globalità che ugualmente ci appartengono.

Premio Nobel nel 1980, Czeslaw Milosz è considerato da Iosif Brodskij (*)uno dei più grandi poeti del nostro tempo e sicuramente la lettura delle sue opere lascia un segno profondo. La percezione di non poter capire fino in fondo il senso della propria esperienza è per il poeta una compagnia dolorosa e lo sprona a richiamare continuamente il bisogno di non smarrire i segni di un tempo che purtroppo la nebbia dell’uomo smorza di significato.

 

Leggi tutto...

Su questo sito vengono utilizzati i cookies per raccogliere statistiche e gestire la navigazione. La nostra policy