Leggere al sole

Leggere al sole

Leggere al Sole è un progetto che nasce dalla passione e dall'entusiasmo che un libro può far nascere in un lettore.

 

Di seguito trovate i libri disponibili con i commenti dei lettori. Se ne avete letto qualcuno lasciate i vostri commenti. Potete trovare i libri in teatro e ritirarli e leggerli rispettando il regolamento.

 

[..] Mi raccontò di un libro introvabile che cercava invano di scovare setacciando librerie e spluciando cataloghi, alla ricerca di quella che doveva essere un'opera eccezionale, divorato da una gran voglia di leggerla. Mi raccontò di come un pomeriggio, trovandosi a camminare per la città, prese una scorciatoia che attraversava la Grand Central Station, salì le sale che portavano a Vanderbilt Avenue e notò una giovane donna in piedi appoggiata alla balaustra di marmo con un libro davanti a sé: proprio il libro che stava disperatamente cercando. Non era certo il tipo che attacca discorso con gli sconosciuti, ma la coincidenza gli parve troppo sbalorditiva per starsene zitto.
- Puoi anche non crederci, - si rivolse alla giovane donna, - ma ho cercato quel libro dappertutto.
- E' splendido, - rispose lei. - Ho appena finito di leggerlo.
- Sai dove potrei trovarne una copia? - domandò R. - Non so spiegarti quanto sia importante per me.
- Ecco la tua copia, - replicò la giovane donna.
- Ma è la tua, - protestò R.
- Era mia, - disse la donna, - ormai non mi serve più. Oggi sono venuta fin qui proprio per darla a te.
da  Il Taccuino Rosso  di Paul Auster

 

Per cercare un libro potete usare il riquadro seguente:

 

Per vedere l'elenco completo dei libri fate clic qui.

Sabato, 25 Febbraio 2012 00:00

LA DONNA GIUSTA - Sándor Márai

Scritto da

Risulta un po’ difficile scrivere qualcosa su questo romanzo.
Posso dire che leggerlo, nei suoi tre personaggi, nei monologhi e nell'effetto sorpresa che sempre Márai nasconde, sin dall'inizio ha messo molto in crisi il senso del mio accostamento alla lettura.
Crisi positiva, s'intende, ma pur sempre crisi.

E' un libro sul valore del libro e delle parole.

Franco G.

Domenica, 26 Febbraio 2012 00:00

LA FAMIGLIA IMPERFETTA - Mariolina Ceriotti Migliarese

Scritto da

L’autrice è una neuropsichiatra infantile. Madre di sei figli, dotata di una grande sensibilità e di una grande fede, racconta con un linguaggio semplice ma molto coinvolgente alcune sue esperienze con ragazzi adolescenti e con famiglie alle prese con tanti dubbi e tante domande su come vivere accanto ai loro figli, aiutandoli a crescere in modo armonico senza avere troppe paure.

Potrebbe essere sicuramente utile sia ai genitori che agli insegnanti alle prese con questi problemi.

Cia

Mercoledì, 15 Febbraio 2012 13:52

LA FAVOLA DI NATALE - Giovanni Guareschi

Scritto da

Splendida favola che, con tenerezza infinita e straordinaria fantasia,
trasforma vicende drammatiche in una poesia dolcissima, realizzando una
nuova dimensione della vita tra sogno e realtà.

Betti

Mercoledì, 18 Aprile 2012 00:00

LA FIGLIA DELLA GALLINA NERA - Gloria Origgi

Scritto da

Per chi ha qualche anno in più, questo libro riesce a riportare alla mente battute, frasi, definizioni che sono appartenute a chiunque in famiglia e forse dimenticate nel tempo. 

Mariangela

Il dottor Gregory House, perennemente in bilico tra Bene e Male, tra cinismo e spirito di sacrificio, tra genio e sregolatezza, è il punto di avvio per gli autori (un gruppo di psicologi sotto lo pseudonimo Blitris) per fare un nuovo tipo di filosofia, più attuale e legata ai temi dei nostri giorni. La personalità di House, al di là di ogni regola deontologica, è provocante e assolutamente originale, ma … chi di noi non ne è rimasto affascinato? La sfida, per gli autori, è capire come House ragioni davvero. Non facile da leggere, ma sicuramente molto interessante.

Maria Grazia

Mercoledì, 15 Febbraio 2012 00:00

LA FILOSOFIA IN CINQUANTADUE FAVOLE - Ermanno Bencivenga

Scritto da

Tratta della filosofia nella sua splendida normalità, non estranea al nostro agire ma contenuta nei nostri gesti e
nella nostra quotidianità. Le domande filosofiche più antiche, i concetti apparentemente più oscuri e i perché più profondi sono così espressi con favole disarmanti, in un gioco dell'intelletto che stupisce e  incuriosisce.

Il libro si fa leggere e rileggere creando ogni volta nuove sfumature al nostro esserci e alla nostra capacità di osservare e percepire ciò che ci circonda e che, spesso, non vediamo più.

Betti

Mercoledì, 14 Novembre 2012 00:00

LA FORMULA DEL PROFESSORE - Yoko Ogawa

Scritto da

Quando ci si mette e leggere uno scrittore giapponese (beh, in questo caso scrittrice...), si entra in altre dimensioni di ritmo, di tempo, e di modo di vedere la vita, ma trovo che sia  sempre un’esperienza incantevole. Io odio la matematica, visceralmente e da sempre, ma questo libro mi ha del tutto affascinata, riconciliandomi anche un po’ con i numeri. E’ la storia di un’amicizia straordinaria, nata imprevedibilmente, tra un professore di matematica che, per colpa di un incidente stradale, ha perso buona parte della sua memoria, della sua governante e di suo figlio.  La passione per i numeri del professore è infinita, incontenibile e riesce a trasmetterla, a comunicarla, con inconsapevole naturalezza, nonostante questa disabilità (la sua memoria dura esattamente ottanta minuti) a queste due persone entrate nella sua vita per accudirlo.

E’  una lettura che non saprei definire altro che ‘dolce’.

MariaGrazia

Mercoledì, 18 Marzo 2015 00:00

LA FORZA DEL CARATTERE - James Hillman

Scritto da

È un trattato di psicologia che indaga sui cambiamenti del carattere nei tre periodi della vita: infanzia, maturità e vecchiaia. I cambiamenti del corpo e soprattutto dell’anima confermano sempre di più il nostro carattere, l’immagine di sé, quella che resta quando ce ne siamo andati.

Quindi se ci si chiede “Perché invecchiare?”, “A cosa serve?” si ha una risposta positiva: non è la fine di un processo che porta alla morte, bensì la parte specifica e necessaria di una struttura per completare il carattere.

 

Raffaella

Mercoledì, 21 Novembre 2012 12:49

LA GIOIA DI SCRIVERE - Wislawa Szymborska

Scritto da

 Wislawa Szymborska nasce nel 1923 a Kornik. Nel 1931 si trasferisce con la famiglia a Cracovia dove studia Lettere e Sociologia. Da allora vive in questa città, da cui si allontana solo per brevi, ma periodici viaggi in Olanda. Partecipa alla vita culturale, collaborando nel dopoguerra alla rivista "Walka" ("Lotta") e in quel periodo mostra una tiepida adesione al socialismo reale. La sua prima raccolta di versi è del 1945, Cerco la parola. Seguiranno: Per questo viviamo del '52, Domande rivolte a se stessa del '54, Appello allo Yeti del '57, Sale del '62, Cento giochi"del '67, Qualche incidente del '72; nel '73 pubblica una raccolta di prose Letture non obbligatorie, nel 1986 esce un'altra raccolta di poesie, Gente sul ponte. Pubblica la sua ultima raccolta poetica, Dwukropek (Due punti), il 2 novembre 2005.
Dal 1953 all'81 è nello staff editoriale della rivista "Vita letteraria". Nel 1980 sotto lo pseudonimo di Stancykówna collabora alle riviste "Arka" e "Kultura".
Tradotte in molte lingue europee, ma anche in arabo, ebraico, giapponese e cinese, alcune sue raccolte di poesie sono state pubblicate in Germania e negli Stati Uniti. Pietro Marchesani ha tradotto la maggior parte delle sue opere poetiche in italiano.
Nel 1954 riceve il Premio per la letteratura Città di Cracovia, nel 1991 il Premio Goethe, nel 1995 Premio Herder e la Laurea ad honorem dell'Università di Poznan Adam Mickiewicz, nel 1996 il Premio Nobel per la Letteratura.

 

Vi rimandiamo alla sezione Poesia del Teatro, dove troverete un ulteriore approfondimento su Wislawa Szymborska 

Mercoledì, 15 Febbraio 2012 13:56

LA MAGIA DELLA NEVE - Phillis Theroux

Scritto da

E’ la riscoperta dei piaceri della vita, a lungo dimenticati a causa della frenesia della vita odierna: la gioia di tornare a giocare coi propri figli, l’amicizia sincera che può dare un animale , la riscoperta dei ricordi del passato, tutte quelle piccole cose che possono nascondere tesori immensi, che sono la vera essenza della vita. Un libro veloce da leggere ma da apprezzare e ricordare a lungo.

      

Maria Grazia

Su questo sito vengono utilizzati i cookies per raccogliere statistiche e gestire la navigazione. La nostra policy