Leggere al sole

Leggere al sole

Leggere al Sole è un progetto che nasce dalla passione e dall'entusiasmo che un libro può far nascere in un lettore.

 

Di seguito trovate i libri disponibili con i commenti dei lettori. Se ne avete letto qualcuno lasciate i vostri commenti. Potete trovare i libri in teatro e ritirarli e leggerli rispettando il regolamento.

 

[..] Mi raccontò di un libro introvabile che cercava invano di scovare setacciando librerie e spluciando cataloghi, alla ricerca di quella che doveva essere un'opera eccezionale, divorato da una gran voglia di leggerla. Mi raccontò di come un pomeriggio, trovandosi a camminare per la città, prese una scorciatoia che attraversava la Grand Central Station, salì le sale che portavano a Vanderbilt Avenue e notò una giovane donna in piedi appoggiata alla balaustra di marmo con un libro davanti a sé: proprio il libro che stava disperatamente cercando. Non era certo il tipo che attacca discorso con gli sconosciuti, ma la coincidenza gli parve troppo sbalorditiva per starsene zitto.
- Puoi anche non crederci, - si rivolse alla giovane donna, - ma ho cercato quel libro dappertutto.
- E' splendido, - rispose lei. - Ho appena finito di leggerlo.
- Sai dove potrei trovarne una copia? - domandò R. - Non so spiegarti quanto sia importante per me.
- Ecco la tua copia, - replicò la giovane donna.
- Ma è la tua, - protestò R.
- Era mia, - disse la donna, - ormai non mi serve più. Oggi sono venuta fin qui proprio per darla a te.
da  Il Taccuino Rosso  di Paul Auster

 

Per cercare un libro potete usare il riquadro seguente:

 

Per vedere l'elenco completo dei libri fate clic qui.

Giovedì, 10 Aprile 2014 09:28

IL NOME DELLA ROSA - Umberto Eco

Scritto da

‘STAT ROSA PRISTINA NOMINE, NOMINA NUDA TENEMUS ‘

Un giallo storico ambientato in un monastero medioevale. Eco riesce a costruire una trama raffinata che stupisce pagina dopo pagina , con un finale originale e inatteso. Ma soprattutto riesce a rispettare la storia e il suo valore , troppo spesso dimenticato da chi si accinge a scrivere testi del genere:la ricostruzione della vita del monastero è davvero notevole , e certe pagine sembrano essere estratte da veri e propri saggi della materia. Certo a volte descrizioni e digressioni appesantiscono il racconto, ma d’altronde il tema trattato necessita di un certo rigore intellettuale, e a noi lettori non fa che bene leggere ogni tanto qualcosa di più impegnato anche se meno immediato.
Interessante è anche il forte contrasto che si riscontra tra il monastero con i suoi dogmi, preconcetti e superstizioni,e il nuovo mondo che avanza, moderno e assetato di conoscenza e sapienza, rappresentato da Guglielmo di Baskerville (l'inquisitore che risolverà il mistero). Lettura consigliata agli amanti della storia e a chi ha voglia di intraprendere, ogni tanto, una lettura molto impegnativa.

Maria Grazia

Martedì, 14 Febbraio 2012 23:15

IL PESO DELLA FARFALLA - Erri De Luca

Scritto da

Un uomo e un animale.

Un cacciatore e il re dei camosci.

Un confronto cruciale e una farfalla che fa da ago della bilancia.

Il suo peso impalpabile deciderà per sempre.

 

Anna Maria

Venerdì, 07 Novembre 2014 00:00

IL PICCOLO PRINCIPE - Antoine de Saint-Exupéry

Scritto da

gb242

 

 

 

(…)Se tu mi addomestichi la mia vita sarà come illuminata. Conoscerò il rumore dei tuoi passi che sarà diverso da tutti gli altri. Gli altri passi mi faranno nascondere sotto terra. Il tuo, mi farà uscire dalla tana, come una musica.”
La volpe tacque e guardò a lungo il Piccolo Principe:
“Per favore …..addomesticami” disse.(…)

Quello che traspare dal libro “Il piccolo principe”, che ha segnato generazioni con il suo significato tangibile, è come gli uomini crescendo riescano a perdere il candore e il contatto con le cose importanti, non cogliendo più il senso di ciò che possiedono, che vivono e provano.

 

 

Serie Bianca: I Classici

Venerdì, 26 Aprile 2013 00:00

IL RACCONTO DI NADIA - Amilca Ismael

Scritto da

A fare da sfondo a questo romanzo solo in parte autobiografico è la storia della decolonizzazione africana. Nel tempo di una trasvolata da Lisbona a Milano, Nadia racconta il rapporto con la madre, un mondo arcaico, la tradizione bigama dell’Islam, lo scontro tra civiltà e la distanza tra città e campagna nel Mozambico di trent’anni fa, da poco liberatosi dei portoghesi per gettarsi a capofitto nella guerra civile. Un romanzo che parla di affetti e mondi lontani.

Carlo

 


gb226 bisll ragazzo col violino è una fiaba per cantare e ballare: otto scene con prologo ed epilogo. Patrizio Sincero, senza casa nè letto, abita nel vento leggero, riceve in dono da un pappagallo un violino con cui per tre volte può vincere il destino. In due occasioni si libera di una brigantessa e, in ultimo, conquista la bella figlia del Re. Beato lui! 

Una commedia andata in scena con grande successo nel nostro teatro nella rassegna ‘’Piccoli Passi’.

 

 Serie Azzurra: Le Favole

Venerdì, 07 Novembre 2014 00:00

IL RAMETTO - Roberto Piumini

Scritto da

gb206

 

 

 

 

Tenera e burrascosa storia di un rametto, che alla fine giocherà un ruolo importantissimo!

Testo teatrale del Laboratorio Mangiafuoco, messo in scena al Fratello Sole nella rassegna “Piccoli Passi”

 

Serie rosa -  prime letture

Venerdì, 26 Aprile 2013 16:57

IL RESPIRO DEL LAGO - Elio Armiraglio

Scritto da

Uno scenario lacustre, elegante. Un uomo maturo e una giovane fanciulla in fiore si ritrovano in una camera di albergo, dove si consuma una fatale attrazione. Un giallo che ha le tinte del romanzo psicologico e la sfumature della dissertazione. Tra speculazioni filosofiche e descrizioni decadentistiche, la soluzione a cui si avvia la storia ha del tragico. Il romanzo di una vita. Un libro totale, si sarebbe detto una volta, dove anche il lago fa la sua parte.

Carlo


Mercoledì, 21 Novembre 2012 12:10

IL SAPORE DEL PANE - David M. Turoldo

Scritto da

David Maria Turoldo, nacque a Coderno di Sedegliano il 22 novembre 1916, nono figlio di Giovanbattista e Anna Di Lenarda. Fu battezzato con il nome di Giuseppe.
Entrato nella casa di formazione dell'ordine dei Servi di Santa Maria e fece il 2 agosto 1935 la sua prima professione religiosa nel convento di Santa Maria di Cengio a Isola Vicentina assumendo il nome di fra Davide Maria.
Proseguì gli studi umanistici e teologici nelle città di Venezia e Vicenza, giungendo, a 22 anni, il 30 ottobre 1938, alla solenne professione con i voti definitivi. Il 19 agosto 1940 divenne presbitero e iniziò il suo ministero nel convento di Santa Maria dei Servi in San Carlo a Milano. Dove nel 1942 si iscrisse alla facoltà di filosofia laureandosi in data 11 novembre 1946.
Nel 1955 lo troviamo a Firenze e nel 1961 a Udine nel santuario caro a friulani di Santa Maria delle Grazie e quindi nel 1964 si fermò a Fontanella di Sotto il Monte a Bergamo.
Nel 1988 ebbe conoscenza della sua malattia e nel giovedì del 6 febbraio del 1992 si spegne a Fontanella ove è sepolto.

gb234

 

 

Gli amici di Sherlock è il nome di un club fondato dai cugini Gadda durante un'estate, dietro suggerimento del prozio Percy Fox. Sherlock naturalmente sta per Sherlock Holmes, il grande investigatore inglese, e sulle orme di Sherlock i nostri simpatici amici vanno alla ricerca di intrighi misteriosi, indagini avventurose, situazioni ricche di humour e di conclusioni sorprendenti.

In questa avventura i quattro ragazzi investigano in una nave da crociera che naviga sul Nilo . A un certo punto viene attuato un furto. Gli amici di Sherlock cominciano così ad investigare e alla fine si scopre che a fare il furto è stato...

 

 

 

Serie Gialla : GIALLI- BRIVIDI- HORROR

Lunedì, 03 Novembre 2014 00:00

IL SENSO DI SMILLA PER LA NEVE - Peter Hoeg

Scritto da

Tutto comincia una gelida sera danese: un bambino viene trovato morto in seguito ad una caduta dal tetto. Sembra un tragico incidente, ma la gelida Smilla, che aveva rotto il ghiaccio dei propri sentimenti solo per il piccolo, non è persuasa. Comincerà un’indagine senza tregua, lasciandosi trascinare dalle proprie intuizioni basate su una profonda conoscenza della neve e dell’animo umano di coloro che vivono a stretto contatto con essa; presto si troverà coinvolta in una situazione molto più grande di lei, che porterà ad un dubbioso disgelo nei suoi sentimenti e a scoperte dal potenziale distruttivo.

Lieve e lento come la neve che cade, questo libro trascina poco a poco il lettore in una landa desolata di strani uomini, abituati più al contatto con i ghiacci che con altri esseri umani.

Ipnotizzante.

Beatrice

Su questo sito vengono utilizzati i cookies per raccogliere statistiche e gestire la navigazione. La nostra policy