TEMA: ATTESE DI BELLEZZA, IN UN MINUTO DI DANZA

Dopo una pausa forzata, riprende il nostro concorso di poesia “Sole d’Autunno” e siamo pronti a cercare una Bellezza che apra a nuovi orizzonti.
La nostra conversazione vuole prendere spunto dalle grandi “Attese” di Lucio Fontana per rispondere a quel desiderio profondo, spesso sopito da un frastuono esasperato, che chiede con insistenza di liberare la mente e il cuore per recuperare la familiarità istintiva con la Bellezza.
Dobbiamo cercarla con tenacia e con passione, perché la posta in palio è la nostra vita e il senso di giorni che scorrono in un racconto di ciascuno e di tutti, in una relazione che non può ignorare l’altro.
Vogliamo cancellare vuoti colpevoli e discorrere di una nuova spazialità a cui aneliamo istintivamente, spesso storditi dal frastuono di falsi meccanismi trasformati in etica sociale, sugli alibi di uno star bene, seduti sulla riva di mari in tempesta.
E’ impensabile un ritorno al “prima” come se le pagine della nostra storia si fossero accartocciate e scomparse senza lasciare segno, è impossibile annebbiare ferite profonde, è colpevole voler ignorare solitudini strazianti. Parole e parole si incollano su di noi con una intensa forza distruttiva ma l’uomo è ben altro: è parte della Creazione e di quel soffio di universalità che lo rende immortale.
Aspiriamo quindi a ricreare un vento nuovo che possa unire l’umanità e l’universo, riscrivere la storia con pagine nuove, una coscienza rinnovata, un entusiasmo che, su passi lievi di danza, dia la giusta carica ad una rinascita e ad una riapertura della vita con i tempi dell’uomo, le meraviglie del Creato e i silenzi dell’anima.
L’esperienza e la contemplazione della bellezza che ci circonda, potrà sollecitare tutti noi a riscoprire il sapore dell’esistere insieme agli altri dopo lunghi e difficili mesi di isolamento.
Nella consapevolezza del bello, liberati da strumentalizzazioni insistenti e da appesantimenti mediatici, riprendiamo leggeri il nostro cammino.

Benedetta Sarrica

 

REGOLAMENTO

1. Ogni partecipante può presentare un massimo di 2 componimenti. Le poesie devono essere scritte in lingua italiana. Le poesie consegnate devono essere originali, non devono essere state già pubblicate in libro edito o premiate ad altri concorsi – sono ammesse poesie comparse su antologie di altri concorsi, riviste o in internet.
2. Le poesie vanno consegnate in un unico plico presso il Teatro Fratello Sole (via M. D’Azeglio, 1 – Busto Arsizio) negli orari di apertura o spedite al medesimo indirizzo. In alternativa le poesie possono essere inviate via e-mail all’indirizzo: poesia@fratellosole.it . A seguito dell’invio via email verrà inviato un messaggio di conferma di avvenuta ricezione entro 7 giorni lavorativi.
3. Le poesie dovranno pervenire, sia per la sezione bambini e ragazzi che per la sezione adulti entro il 15 Marzo 2023
4. Consegna in forma cartacea: di ogni poesia devono essere inviate in una busta 7 copie anonime, dattiloscritte o fotocopiate, tutte leggibili. Sia le copie che la busta che le contiene devono riportare indicato chiaramente a quale sezione appartengono (adulti, ragazzi o bambini). Alla busta con le poesie dovrà essere allegata una busta chiusa con all’interno un foglio con i dati del partecipante: nome, cognome, età, telefono e indirizzo postale e (se disponibile) indirizzo email.
5. Consegna via e-mail: le poesie devono essere inviate singolarmente come file allegato in formato .doc o PDF. I dati del partecipante devono essere specificati nel testo dell’e-mail (nome, cognome, indirizzo postale, telefono, indirizzo e-mail). Sarà cura della segreteria inserire in busta chiusa i dati anagrafici e in una seconda busta le poesie per la consegna alla giuria. Al momento della ricezione verrà assegnato un numero di iscrizione. Le buste con i dati personali verranno aperte dopo la scelta del vincitore.
6. La partecipazione al concorso è gratuita.
7. Le opere inviate non saranno restituite. Il Teatro non è tenuto ad alcuna comunicazione ai partecipanti non premiati. I risultati verranno resi noti tramite il sito internet del teatro: www.fratellosole.it. Ai premiati sarà data comunicazione. La Direzione non è responsabile di eventuali smarrimenti dei testi.
8. Il primo classificato di ciascuna sezione riceverà un premio del valore di 150 euro.
Il secondo e terzo classificato di ciascuna sezione riceverà in premio dei libri offerti dalla Casa Editrice TraccePerLaMeta
9.La direzione del Teatro si riserva il diritto di cambiare, non assegnare o modificare i premi a suo insindacabile giudizio
10. La premiazione dei vincitori sia per il concorso sezione bambini e sezione ragazzi che per la sezione adulti avverrà il 20 maggio 2023 alle ore 16.00 presso il Teatro Fratello Sole. Eventuali variazioni saranno comunicate a tutti i partecipanti.
11. Tutti i partecipanti al Concorso, presenti alla premiazione, potranno leggere la loro poesia.
12. Ai sensi della Legge 196/03 i concorrenti (e i rispettivi genitori) autorizzano l’organizzazione al trattamento dei loro dati anagrafici e biografici nell’ambito del concorso.
13. I partecipanti al concorso autorizzano a raccogliere in un eventuale volume le loro opere, pur conservando i rispettivi autori la proprietà letteraria delle stesse.
14. La partecipazione al concorso costituisce implicita accettazione di tutte le norme del regolamento.
15. Per quanto non previsto dal presente regolamento valgono le deliberazioni della Direzione del Teatro

 

 

Ci scusiamo per la lunga attesa del risultato del Concorso di Poesia Sole d’Autunno 2019-2020, ma la chiusura delle sale culturali e delle attività collegate non ci ha permesso di concludere prima il lavoro della giuria.
Ringraziamo tutti voi per l’adesione al nostro invito di riflettere sul tema “Contrasti” che ancora oggi mostra la sua crudele attualità; respirando il nostro quotidiano, riconosciamo nei vostri versi un desiderio di quiete che il nostro tempo non ci concede.
Ci auguriamo che nel prossimo futuro sia possibile riprendere le attività a cui siamo abituati e tornare a incontrarci “in presenza” anziché solo virtualmente.
Alleghiamo il verbale di giuria con le decisioni prese e rinnoviamo il nostro grazie a tutti i partecipanti.

Benedetta Sarrica

Busto Arsizio, 12 novembre 2020

VERBALE DI GIURIA

del Concorso Sole d’Autunno 2019-2020 con tema “Contrasti”

La Giuria, composta dai signori
Benedetta Sarrica- Presidente
Fra Maurizio Vanti
Paola Surano
Giovanna Marcora
Anna Maria Folchini Stabile
Milena Torresan
si è riunita in via telematica in data 11 Novembre 2020 rilevando che la chiusura delle sale culturali e delle attività collegate non ha permesso purtroppo di concludere prima il lavoro della giuria.
Verificato che:
– La partecipazione al concorso è stata molto ridotta e condizionata fra l’altro dalle scuole chiuse e quindi impossibilitate a partecipare:
partecipanti sezione Adulti n. 39 per un totale di 64 poesie
partecipanti sezione Ragazzi n. 2 per un totale di 2 poesie
partecipanti sezione Bambini: nessun partecipante

Il bando di concorso all’art. 9 consente di non assegnare premi: “9. La direzione del Teatro si riserva il diritto di cambiare, non assegnare o modificare i premi a suo insindacabile giudizio”

La giuria ha ritenuto che le poesie pervenute, pur essendo state apprezzate per la sensibilità contenuta, non abbiano raggiunto i livelli prestabiliti per l’assegnazione dei premi e pertanto, all’unanimità, ha deciso di non assegnare i premi alla sezione Adulti

Ai 2 ragazzi partecipanti sarà inviato un libro in omaggio.

Così deciso in Busto Arsizio il 11.11.2020

Vi ringraziamo per aver risposto al bando del nostro Concorso di poesia “Sole d’Autunno” e per aver condiviso con noi il desiderio di riflettere poeticamente sugli innumerevoli “contrasti” che oggi viviamo in maniera sempre più evidente e drammatica.
La giuria valuterà con grande interesse le poesie pervenute e, quando sarà possibile, le leggeremo insieme.
Per l’impossibilità di trovarci in teatro e in riferimento alla premiazione, ci vediamo infatti costretti ad annullare la data prevista del 23 maggio. Non appena le condizioni lo permetteranno sarà nostra premura avvisarvi sulla nuova data.
Cerchiamo di affrontare con grande Speranza questo tempo storico particolare.
A presto!

 

TEMA: CONTRASTI

L’umanità da sempre ha vissuto e continua a vivere una quotidianità che sconvolge e la crudeltà dei contrasti travolge ogni cosa. I drammi e l’indifferenza respirano di apatia nei salotti mentre sui giornali e nei messaggi mediatici un’onda comanda le emozioni, le immagini sono quasi spettacolo, tutto è frenesia, corsa senza traguardo, interrogativi che non vogliono risposte. In una contemporaneità che travolge spazio e tempo scorrono fiumi di atrocità e sofferenze disumane, ingiustizie continue, gossip fumosi, silenzi assordanti e frastuoni che chiudono all’ascolto. Con la nostra individualità percepiamo, sempre più appannato, lo stridore di tanti richiami mentre la nostra barca cerca di stare a galla confondendosi nel mare aperto.

Leggi Tutto